Giovedì 28 Luglio 2016 - 16:00

Heath Ledger, il padre: Se è morto è solo colpa sua

Le dichiarazioni choc al Daily Mail Australia: "Difficile accettarlo ma ha scelto lui di prendere le pillole"

Heath Ledger

A otto anni dalla morte di Heath Ledger, arrivano alcune dichiarazioni choc su quella tragica scomparsa. E a parlare è proprio il padre dell'attore, premio Oscar per la sua interpretazione di Joker ne 'Il cavaliere oscuro'. "E' stata tutta colpa sua", ha detto Kim Ledger al Daily Mail Australia. "Sua e di nessun altro. Ha scelto lui di prendere le pillole. E' difficile da accettare, perché lo amavo così tanto ed ero così orgoglioso di lui".

La notte prima della morte, racconta Kim, la sorella del giovane interprete, Kate, aveva anche messo in guardia Heath sulla pericolosità della combinazione di pillole che ha poi portato alla fatale overdose. "Sua sorella era al telefono con lui e gli ha detto di non prendere i farmaci che gli erano stati prescritti assieme i sonniferi", ha continuato Ledger padre. "Ma Heat le ha detto, 'Katie, Katie, ora sto bene. So cosa sto facendo.' Non aveva alcuna alcuna idea di quello che sarebbe successo".

Heath Ledger ne 'Il cavaliere oscuro'

Secondo il rapporto tossicologico che è stato rilasciato dopo l'autopsia, l'attore è deceduto per "intossicazione acuta dagli effetti combinati di ossicodone, idrocodone, diazepam, temazepam, alprazolam e doxylamine".

Dopo la scomparsa di Heath, Kim ha lavorato per aumentare la consapevolezza sull'abuso di droghe e farmaci, soprattutto nelle nativa Australia. Uno degli ultimi Drug Report delle Nazioni Unite ha rivelato infatti che gli australiani sono tra i più grandi consumatori di droghe ricreative del mondo.

"Heath ha mescolato un paio di farmaci con dei sonniferi e se n'è andato per sempre", ha detto Kim. "Noi possiamo solamente cercare di andare avanti".

Scritto da 
  • Claudia Mingardi
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Milano, arriva OFFSide: il festival cinematografico dedicato al calcio

La prima edizione italiana dell'evento dal 25 al 27 maggio presso la Fabbrica del Vapore

Cannes 2018, a Marcello Fonte il Premio come Miglior attore per “Dogman”

Trionfo dell'Italia a Cannes: vincono Rohrwacher e Fonte. La Palma d'oro è giapponese

A "Shoplifters" il massimo riconoscimento del festival. "Dogman" vince la miglior interpretazione maschile, mentre "Lazzaro felice" la miglior sceneggiatura

Photocall di Dogman a Cannes

Cannes, i 21 film in corsa per la Palma d'oro: tra loro Garrone e Rohrwacher

Il riconoscimento verrà assegnato stasera: tra i favoriti i due italiani e la pellicola di Spike Lee

Massimo Decimo Meridio torna al Colosseo: proiezione da brividi per "Il gladiatore"

Una cornice unica per un concerto benefico a favore del programma End Polio Now