Sabato 22 Luglio 2017 - 13:15

Hamas inneggia all'assassino dei coloni. Israele arresta il fratello

Dopo gli scontri di ieri e l'attacco di un giovane in Cisgiordania, prosegue il botta e risposta tra le parti

Israeli security forces arrest Palestinian men following clashes outside Jerusalem's Old city

Il movimento palestinese Hamas celebra l'attacco di ieri in cui un palestinese ha ucciso tre membri di una famiglia di coloni e ne ha ferito un altro, nell'insediamento di Halamish vicino a Ramallah, in Cisgiordania.L'esercito israeliano reagisce a sua volta e arresta il fratello del giovane che ha ucciso i coloni ed è stato ucciso nello scontro a fuoco successivo dai militari. E intorno alla spianata dei templi di Gerusalemme si è aperta una di quelle guerriglie a botta e risposta cui le due parti hanno abituato il mondo negli ultimi decenni.

La reazione d'Israele -

Le forze di sicurezza israeliane hanno perquisito la casa del palestinese che ha accoltellato una famiglia di coloni in Cisgiordania, uccidendone tre, imposto restrizioni agli spostamenti agli abitanti del suo villaggio e arrestato il fratello dell'uomo. Lo ha fatto sapere l'esercito, tramite una portavoce che ha precisato che i militari "hanno ispezionato la casa dell'assalitore nel villaggio di Khobar, cercato armi e confiscato denaro usato per scopi terroristici. Il fratello dell'assalitore è stato catturato".

"I movimenti fuori dal villaggio saranno limitati ai soli casi umanitari", ha aggiunto la portavoce. Dopo le violenze di ieri alla Spianata delle moschee, il presidente palestinese Mahmoud Abbas ha ordinato la sospensione di tutti i contatti ufficiali con Israele sino a quando esso non rimuoverà i metal detector agli accessi del sito sacro, dove i musulmani pregano alla moschea al-Aqsa.

 

Loading the player...

Hamas inneggia - "Hamas benedice e saluta l'eroica operazione che è stata una risposta alle violazioni sioniste e a tutti i loro crimini contro la nostra gente a Gerusalemme e alla moschea al-Aqsa", ha dichiarato il portavoce del movimento, Fawzi Barhum, in una nota diffusa nella notte.

"L'operazione ribadisce che l'obiettivo della nostra gente è Gerusalemme e la moschea al-Aqsa, e che la sua unica opzione è la resistenza per difendere e liberare le nostre terre", ha proseguito. Il riferimento è alle misure di sicurezza e restrizioni imposte da Israle alla Spianata delle moschee dopo l'attacco di venerdì 14 luglio, dopo che ieri sono esplose proteste in cui tre palestinesi sono morti, altri 450 palestinesi e quattro poliziotti sono rimasti feriti.

Loading the player...

Secondo una portavoce dell'esercito israeliano, l'assalitore che ha accoltellato i coloni è un simpatizzante di Hamas. È stato identificato dai media palestinesi come Omar el Abed, 20enne abitante di un villaggio vicino. Il giovane è stato colpito da diversi proiettili dopo l'attacco e trasferito all'ospedale Rabin di Petaj Tikva. Prima dell'azione aveva scritto su Facebook: "Ho 20 anni e molti sogni, ma non c'è vita dopo quel che ho visto ad al-Aqsa".

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Marsiglia, auto contro fermata del bus: un morto. Arrestato l'autista

Marsiglia, auto contro due fermate del bus: un morto. Arrestato l'autista

Al momento non si hanno informazioni sui motivi dell'incidente. Ci sono anche feriti

Foto diffusa da El Pais e tratta dal profilo Twitter del quotidiano spagnolo

Barcellona, pubblicate foto del killer in fuga dopo la strage

El Pais ha diffuso le immagini di Younes Abouyaaqoub

Siria, Mosca: Distrutto convoglio Isis, uccisi 200 militanti

Siria, Mosca: Distrutto convoglio Isis, uccisi 200 militanti

L'attacco è avvenuto sulla strada verso la città siriana di Deir al-Zor

Usa-Corea del Sud: discorso del ministro degli Esteri sudcoreano alle truppe americane

Seul e Washington iniziano esercitazioni militari congiunte

Pyongyang lo considera un messaggio di guerra e potrebbe rispondere effettuando test missilistici