Venerdì 18 Novembre 2016 - 16:30

Guardiola: Rooney? Anche io da calciatore a volte ho bevuto

L'allenatore del Manchester City difende l'attaccante dopo le polemiche degli ultimi giorni

Pep Guardiola

"Il caso Rooney? Non mi piace quando la gente parla della mia vita privata, quindi nessun commento sulla vita privata degli altri". Così Pep Guardiola, allenatore del Manchester City, replica ad una domanda della stampa inglese sulla vicenda che ha visto protagonista il centravanti dello United. Parlando nella conferenza stampa alla vigilia della gara di campionato contro il Crystal Palace, il tecnico dei citizens ha aggiunto: "Io ho molto rispetto per la carriera di Rooney. Non ho nessun ulteriore commento da fare. Sono stato un giocatore internazionale e qualche volta ho bevuto. Ognuno è responsabile di ciò che fa. Siamo abbastanza adulti per pagarne le conseguenze". Infine Guardiola ha commentato anche il proposito in futuro di Gerard Piqué di diventare presidente del Barcellona. "Io lo voterei", ha detto.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

ENG, Premier League, FC Chelsea

Sarri si presenta a Chelsea: "Premier League è il miglior campionato del mondo"

L'allenatore in giacca e cravatta in conferenza stampa: "È una sfida estremamente difficile ma affascinante"

Mondiali Russia 2018, il Brasile lascia l'hotel a Kazan

Calciomercato, Alisson-Liverpool è fatta. Higuain-Rugani verso Chelsea

Il club inglese ha raggiunto l'accordo con la Roma: operazione da 75 milioni di euro. Il nazionale verdeoro firmerà un contratto quinquennale da 5,5 milioni a stagione

Mondiali Russia 2018, il Brasile lascia l'hotel a Kazan

Liverpool, assalto ad Alisson. Inter insiste per Vrsaljko

Offerta record di 70 milioni di euro alla Roma per il portiere della nazionale brasiliana

TOPSHOT-FBL-WC-2018-MATCH63-BEL-ENG

Chelsea "avverte" Real Madrid: Hazard via solo per 225 milioni

Sarebbe il trasferimento più costoso della storia. Il centrocampista belga è legato ai londinesi fino al 2020