Domenica 25 Dicembre 2016 - 15:00

Guardiola: Complimenti a Ronaldo, ma Messi è di un altro livello

Il manager del Manchester City non ha dubbi: "Leo è il migliore"

Guardiola: Complimenti a Ronaldo, ma Messi è di un altro livello

"Complimenti a Ronaldo (per il Pallone d'Oro, ndr), ma Messi è di un altro livello". Pep Guardiola è lapidario nel tornare sulla rivalità fra i due campioni più importanti del panorama calcistico attuale. Parlando in conferenza stampa nel giorno di Natale, il manager del Manchester City ha ribadito che il suo ex giocatore al Barcellona è in assoluto il giocatore migliore di tutti.

Ronaldo ha vinto meritatamente il Pallone d'Oro nel 2016 al termine di una stagione che lo ha visto trionfare in Champions League con il Real Madrid e agli Europei con il Portogallo, tuttavia per Guardiola CR7 non è allo stesso livello di Messi. "Leo è il migliore, è sicuramente il migliore", ha detto l'ex allenatore del Barça. Per il tecnico spagnolo, Messi "sa come giocare, segnare e far giocare gli altri. Lui è sempre lì. Con tutto il rispetto per tutti i giocatori, primo fra tutti Cristiano Ronaldo, a cui faccio i complimenti per il premio. Ma penso che Messi sia di un altro livello".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Mondiali Russia 2018, il Brasile lascia l'hotel a Kazan

Liverpool, assalto ad Alisson. Inter insiste per Vrsaljko

Offerta record di 70 milioni di euro alla Roma per il portiere della nazionale brasiliana

TOPSHOT-FBL-WC-2018-MATCH63-BEL-ENG

Chelsea "avverte" Real Madrid: Hazard via solo per 225 milioni

Sarebbe il trasferimento più costoso della storia. Il centrocampista belga è legato ai londinesi fino al 2020

Mondiali 2018, Nigeria vs Argentina

Sampaoli lascia la nazionale: rescisso contratto con l'Argentina

All'ex ct dovrebbe essere riconosciuta una buona uscita di 1 milione e mezzo di dollari

FBL-WC-2018-MATCH61-FRA-BEL

Pogba verso l'addio allo United: ipotesi Barcellona

Secondo 'Mundo Deportivo', Raiola avrebbe già incontrato i dirigenti catalani alla Ciutat Deportiva