Giovedì 10 Agosto 2017 - 15:15

Sole e mare a Guam, avamposto Usa minacciato da Pyongyang

I missili fanno paura ma per ora gli abitanti sembrano non pensarci

Corea del Nord: Kim minaccia Guam, avamposto militare Usa nel mar delle Filippine

Guam ha un'estensione territoriale che è grosso modo il doppio rispetto all'isola d'Elba. Questo lembo di terra, che si trova nel bel mezzo del Mar delle Filippine, a Sud del Giappone, viene minacciato dal dittatore nord-coreano Kim Jong-Un. Il giovane leader ha indicato un periodo abbastanza preciso - attorno a Ferragosto - per un lancio di missili contro l'isola.

A Guam, per ora, si passeggia in spiaggia e si fa il bagno. E, soprattutto, si lavora alla base americana Andersen, recentemente ristrutturata. Oltre alla Andersen, base militare dell'Aeronautica da cui sono partiti di recente due cacciabombardieri Usa, in risposta ad un altro lancio di missili, ci sono pure appositi attracchi per portaerei e navi a stelle e strisce. L'isola è coperta al 29% da questi settori militari, controllati come è ovvio direttamente dalle forze armate degli Stati Uniti.

Guam, il cui primo esploratore occidentale fu probabilmente Ferdinando Magellano nel 1521, venne dichiarata possedimento della Spagna attorno al 1560. A seguito della Guerra ispano-americana del 1898, con il Trattato di Parigi, passò agli Stati Uniti (assieme a Puerto Rico e alle Filippine). Nel dicembre del 1941, durante la seconda guerra mondiale, l'isola fu invasa dal Giappone, che attaccò anche Pearl Harbor, nelle isole Hawaii. Guam ha una popolazione di poco più di 150mila abitanti, più o meno quanti ne ha Foggia. Questi si dividono tra chamorro (47%), filippini (25%) ed altri tipi di asiatici (18%). Si usa il dollaro americano. La moneta da 25 centesimi che circola è speciale, mostra la mappa dell'isola.

Curiosa l'organizzazione politica. A livello locale, Guam ha un governatore e un sistema parlamentare unicamerale di 15 membri, chiamati senatori. Non essendo uno Stato, ma un semplice "territorio" degli Stati Uniti, l'isola elegge un deputato che siede al Congresso di Washington, il quale però non può votare. Al momento, questa parlamentare senza diritto di voto è Madeleine Bordallo, 84 anni, che è già stata 'first lady di Guam', essendosi sposata con l'ex governatore Ricardo Bordallo. 

Scritto da 
  • Matteo Bosco Bortolaso
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Vertice Ue sui migranti a Bruxelles

Migranti, manca intesa Ue: Macron e Merkel puntano ad accordi bi-trilaterali

La soluzione europea al fenomeno migratorio è ancora lontana

Vertice Ue sui migranti a Bruxelles

Migranti, i 10 punti della proposta Conte

Da "chi sbarca in Italia, sbarca in Ue" ai "centri di protezione"

TURKEY-POLITICS-VOTE

Voto Turchia, Erdogan riconfermato. Fermati 4 italiani ai seggi

Il principale avversario, Ince, sfiora il 30%. I nostri connazionali, con altri 6 stranieri, erano osservatori antibrogli

SAUDI-SOCIETY-WOMEN-DRIVING

Arabia Saudita, stop al divieto di guida per le donne: ma attiviste ancora in carcere

Un evento storico all'interno di un più vasto piano per modernizzare il ricco paese del petrolio