Giovedì 10 Agosto 2017 - 15:15

Sole e mare a Guam, avamposto Usa minacciato da Pyongyang

I missili fanno paura ma per ora gli abitanti sembrano non pensarci

Corea del Nord: Kim minaccia Guam, avamposto militare Usa nel mar delle Filippine

Guam ha un'estensione territoriale che è grosso modo il doppio rispetto all'isola d'Elba. Questo lembo di terra, che si trova nel bel mezzo del Mar delle Filippine, a Sud del Giappone, viene minacciato dal dittatore nord-coreano Kim Jong-Un. Il giovane leader ha indicato un periodo abbastanza preciso - attorno a Ferragosto - per un lancio di missili contro l'isola.

A Guam, per ora, si passeggia in spiaggia e si fa il bagno. E, soprattutto, si lavora alla base americana Andersen, recentemente ristrutturata. Oltre alla Andersen, base militare dell'Aeronautica da cui sono partiti di recente due cacciabombardieri Usa, in risposta ad un altro lancio di missili, ci sono pure appositi attracchi per portaerei e navi a stelle e strisce. L'isola è coperta al 29% da questi settori militari, controllati come è ovvio direttamente dalle forze armate degli Stati Uniti.

Guam, il cui primo esploratore occidentale fu probabilmente Ferdinando Magellano nel 1521, venne dichiarata possedimento della Spagna attorno al 1560. A seguito della Guerra ispano-americana del 1898, con il Trattato di Parigi, passò agli Stati Uniti (assieme a Puerto Rico e alle Filippine). Nel dicembre del 1941, durante la seconda guerra mondiale, l'isola fu invasa dal Giappone, che attaccò anche Pearl Harbor, nelle isole Hawaii. Guam ha una popolazione di poco più di 150mila abitanti, più o meno quanti ne ha Foggia. Questi si dividono tra chamorro (47%), filippini (25%) ed altri tipi di asiatici (18%). Si usa il dollaro americano. La moneta da 25 centesimi che circola è speciale, mostra la mappa dell'isola.

Curiosa l'organizzazione politica. A livello locale, Guam ha un governatore e un sistema parlamentare unicamerale di 15 membri, chiamati senatori. Non essendo uno Stato, ma un semplice "territorio" degli Stati Uniti, l'isola elegge un deputato che siede al Congresso di Washington, il quale però non può votare. Al momento, questa parlamentare senza diritto di voto è Madeleine Bordallo, 84 anni, che è già stata 'first lady di Guam', essendosi sposata con l'ex governatore Ricardo Bordallo. 

Scritto da 
  • Matteo Bosco Bortolaso
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Barcellona, i 12 membri della cellula: morti, arrestati, in fuga

La capacità di nuocere della cellula è stata "neutralizzata"

Barcellona: morto Julian, australiano di 7 anni dato per disperso

I media spagnoli avevano confermato che il bimbo era stato trasportato in ospedale ed era solo ferito

Papa Francesco all'Angelus domenicale

Terrorismo, Papa: Dio liberi mondo da violenza disumana

Papa Francesco torna a far sentire la sua voce contro gli attacchi terroristici degli ultimi giorni

Attentato Barcellona, cordoglio sulla Rambla: misure di sicurezza rafforzate

Barcellona, messa per le vittime alla Sagrada Familia. Morto bimbo australiano disperso

Messa concelebrata dall'arcivescovo e dal cardinale di Barcellona. Ritrovata la moto del killer della Rambla