Sabato 25 Giugno 2016 - 20:15

Grave incidente stradale a Torino: 4 feriti

Scontro tra due Fiat 500 in via Giolitti angolo via Accademia Albertina

Grave incidente stradale a Torino: 4 feriti

Grave incidente stradale oggi a Torino, alle ore 14.40 circa, in via Giolitti angolo via Accademia Albertina. Due Fiat 500 si sono scontrate. Una delle due autovetture, noleggio Enjoy, sulla quale si trovava il solo conducente, percorreva via Accademia Albertina in direzione corso Vittorio Emanuele, mentre l'altra, con tre persone a bordo, proveniente da sinistra rispetto alla prima, percorreva via Giolitti in direzione piazza San Carlo.

A causa dell'urto tutti e quattro gli occupanti dei veicoli hanno riportato lesioni. Una signora, 55enne chierese, trasportata nel sedile posteriore sulla Fiat 500 che percorreva via Giolitti, ha riportato lesioni per le quali i medici del Pronto Soccorso dell'Ospedale San Giovanni Bosco hanno emesso referto di prognosi riservata. Lesioni lievi per gli altri tre infortunati. Il semaforo all'incrocio stava funzionando al momento dell'incidente. I rilievi sono stati effettuati dagli agenti del Nucleo infortunistica stradale che sono alla ricerca di testimoni.

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Prima nevicata a Milano

Neve e ghiaccio su strade e ferrovie. Blocchi in Piemonte e Liguria. Rischi alluvione in Toscana

Situazione complicata per i trasporti nel Nord Ovest. Chiuse autostrade e linee ferroviarie. La spiegazione della parola "gelicidio"

The logo of Thyssen Krupp AG is pictured at the gate one of the ThyssenKrupp steel plant in Duisburg

Thyssen, sette vittime, dieci anni, cinque processi e sei condanne

I numeri di una vicenda atroce. In primo grado l'omicidio con dolo eventuale. Poi diventato colposo con riduzione delle pene: quattro dirigenti italiani in carcere, ma i due tedeschi...

Dopo Vercelli, chieste le telecamere negli asili. Cosa ne pensate?

Alcune famiglie dei bimbi che hanno subito le violenze delle maestre, vogliono che la scuola sia in grado di controllare quello che accade nelle classi. Un sondaggio di LaPresse

Violentata ripetutamente da amico di famiglia: incinta a 11 anni

Arrestato a Barriera di Milano, in provincia di Torino, un uomo di 35 anni che la bambina chiamava zio