Sabato 09 Luglio 2016 - 09:30

Grasso: Nessuno può essere ucciso per colore della pelle

Il presidente del Senato si trova in visita per il secondo giorno a Lampedusa

 Grasso: Nessuno può essere ucciso per il colore della sua pelle

"Nessuno può essere ucciso per il colore della sua pelle". Lo ha detto il presidente del Senato, Pietro Grasso, nel suo secondo giorno di visita a Lampedusa ai microfoni di Rainews24. "Penso - continua - che parlare di tolleranza sia già una discriminazione e penso che questo sia il sentimento di tutti gli italiani". In queste ore Grasso è al molo Favaloro di per assistere alle operazioni di sbarco in corso di un gruppo di 125 migranti. Tra loro ci sono anche donne e minori.

"A Lampedusa non c'è un'invasione - ha aggiunto Grasso - Vorrei che gli italiani dessero un contributo a questo simbolo di efficienza. I lampedusani devono essere supportati anche attraverso la cooperazione dei cittadini".

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Maria Elena Boschi ospite di Otto e Mezzo

Banche, tempesta contro la Boschi. Lei si difende: "Ho detto la verità"

Il presidente Consob Vegas ammette diversi incontri sul tema di Banca Etruria: "Ma non ci fu pressione"

Milano, Maria Elena Boschi in Duomo alla messa dell'immacolata

Vegas: "Nessuna pressione dalla Boschi". Lei ribadisce: "Non ho mentito e non mi dimetto"

L'audizione del presidente Consob. Diversi incontri, "ma si parlò solo di fatti". Di Maio: "Ha mentito, se ne vada". La ministra: "Non è vero"

Gentiloni a Parigi alla Riunione di Alto livello sulla Forza Congiunta G5 Sahel

Migranti, Gentiloni: "Chiederemo più impegno a tutta famiglia Ue"

Il presidente del Consiglio italiano ha ringraziato i primi ministri dei paesi del gruppo Visegrad per "la loro decisione di finanziare con 36 milioni di euro il Fondo fiduciario dell'Ue per l'Africa

SCHEDA - Ecco il testo della legge sul biotestamento

Otto articoli su consenso informato, terapia del dolore, Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT)