Domenica 10 Dicembre 2017 - 21:15

Grasso: "Comandato da D'Alema? Sarò io a guidare Liberi e Uguali"

Il presidente del Senato risponde a Matteo Renzi che lo ha paragonato a Fini

Assemblea nazionale "C'è una nuova proposta"

Botta e risposta a distanza tra Matteo Renzi e Pietro Grasso. La discesa in campo dei due presidenti di Camera e Senato è "sorprendente" dice dalle pagine di Repubblica il leader del Pd, i loro predecessori, però "non hanno brillato nelle urne. Ogni voto a Liberi e uguali è regalato alla destra".

La risposta della seconda carica dello Stato e leader della nuova realtà politica di sinistra, non si fa attendere. Intervistato da Fabio Fazio a 'Che tempo che fa', Grasso parte morbido: "Faccio gli auguri" Renzi "di cui ho pieno rispetto per il ruolo che ha come segretario del più grande partito. E spero che si affronti la campagna elettorale con stile, se poi comincia a provocarmi... io sono costretto a rispondere". L'ex magistrato, che proprio durante la trasmissione di RaiUno ha presentato il simbolo di Liberi e Uguali, poi affonda la lama: "Capisco che è finita la fase zen e che si trova un futuro non proprio roseo, allora comincia a dare stilettate".

Renzi a pochi mesi dalle elezioni suona la carica, all'indomani della pubblicazione dei sondaggi che vedono il Partito democratico in affanno in termini di consensi. E non è tutto. Giuliano Pisapia ha dato forfait e anche Ap al momento non se la vede proprio bene. Il leader Dem, però, non ci sta e rilancia: "La mia fase zen è finita, ora si deve lottare casa per casa. Ai dirigenti del Pd dico che non tollererò solo chi si rassegna al primo sondaggio negativo".

Insomma è un Matteo Renzi che non si dà per vinto e guarda alle prossime elezioni con la certezza che "la contesa per il primo partito è tra noi e il M5s". I rumors di palazzo, impegnati nell'analisi di un dopo elezioni dominato dall'istabilità, non vengono neanche presi in considerazione dal segretario Dem: "Il Pd non fara' un governo con Forza Italia di Silvio Berlusconi. Anche perchè - osserva - Berlusconi è bravissimo a camuffarsi. In questa campagna elettorale sembra un passante. Ma ce lo ricordiamo vero che lui è il principale responsabile di questi lustri? Che lui è Mister Spread? Che sta ripromettendo le stesse cose del 1994 perché non le ha mai fatte? E le uniche promesse mantenute, dall'Imu all'Irap, gliele abbiamo realizzate noi". "Io non contesto cio' che Berlusconi ha fatto, contesto ciò che Berlusconi non ha fatto" conclude.

L'intervista non piace ai 'competitor' di LeU. "Quanto astio in quell'intervista. E poi i rancorosi saremmo noi. Ci vorrà molto tempo per curare le ferite di un campo, quello del centrosinistra, oggi devastato. E l'appello al voto utile servirà solo ad approfondire il solco" attacca Francesco Laforgia, capogruppo Mdp ed esponente di Liberi e Uguali. Anche Gianni Cuperlo, voce della minoranza, critica duramente toni e temi: "Se Renzi pensa di invocare l'unità della classe dirigente del Partito Democratico nel segno di una campagna ostile verso un pezzo della sinistra storica e riformista di questo Paese deve sapere che troverà chi dirà di no. La leadership rifletta su tutto ciò prima che l'avvelenamento dei pozzi completi la sua opera facendo calare i consensi e alimentando abbandoni".

Secondo Cuperlo "il nostro avversario era e rimane la destra nelle sue diverse espressioni e la bella piazza di Como, ieri mattina, dovrebbe averlo dimostrato". E' evidente che neanche Grasso ha digerito gli affondi, ma al Pd non chiude: "La nostra è una formazione inclusiva e il mio obiettivo è allargare. Non c'è nessuna preclusione" al Pd o al Movimento 5 Stelle. 

Scritto da 
  • Donatella Di Nitto
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Centrodestra, firmato programma Cav-Salvini-Meloni ma è scontro con Fitto

E nell'ipotetico governo Berlusconi, Matteo Salvini potrebbe essere scelto come ministro dell'Interno

Silvio Berlusconi ospite a "Quinta Colonna"

Berlusconi e la gara di pipì con Confalonieri: "Sulle scarpe? Hai vinto tu"

L'ex Cav racconta un aneddoto capitato durante una festa coi vecchi compagni di scuola

Paolo Gentiloni all'inaugurazione dell'anno accademico della Luiss

Gentiloni: "Non è tempo delle cicale. Nessun rischio instabilità"

Il premier all'inaugurazione dell'anno accademico della Luiss di Roma: "L'Italia è il Paese più coerente in Ue nonostante cambi governo"

Matteo Salvini annuncia l'ingresso di Giulia Bongiorno nella Lega

Salvini 'ingaggia' Giulia Bongiorno: "Sarà capolista della Lega"

L'avvocatessa: "Ho portato avanti delle battaglie stando nel mio studio, ma è in Parlamento che le cose si fanno"