Martedì 08 Marzo 2016 - 17:45

Grande distribuzione: al top Eurospin ed Esselunga

Emerge da uno studio di Mediobanca che evidenzia come il fatturato Gdo sia cresciuto tra 2010 e 2014 dell'1,5%

Grande distribuzione: al top Eurospin ed Esselunga

Il fatturato dei maggiori operatori della grande distribuzione italiana è cresciuto tra il 2010 e il 2014 dell'1,5%, ma ha ceduto l'1% nell'ultimo anno. E' quanto emerge da uno studio sulla Gdo di Mediobanca Ricerche & Studi. Le vendite dell'aggregato dei gruppi in Italia sono calate nel 2014 dell'1%, attestandosi a 33,8 miliardi di euro e nell'ultimo anno considerato dall'analisi solo Eurospin Italia (+6,3%) ed Esselunga (+1,2%) hanno segnato incrementi.

Il record di crescita delle vendite dal 2010 spetta ai discount di Eurospin Italia (+48,7%), seguiti da Esselunga (+10,7%). Non si arresta nel 2014 la caduta dei gruppi francesi: dal 2010 Carrefour ha ceduto il 19,1%, Auchan-Sma il 13,7%. Il fatturato di Eurospin (4,1 miliardi) si avvicina a quello dei gruppi francesi (4,6 miliardi), ma Esselunga è ancora lontana a 6,9 miliardi. Le difficoltà dei gruppi francesi sono evidenti anche nella caduta dei ricavi per metro quadro: -17,1% per Carrefour, -15,2% per Auchan-Sma.
 

Esselunga si conferma il gruppo più efficiente, con 16mila euro di vendite per metro quadro. La società più redditizia è Eurospin Italia, con un roe nel 2014 pari al 24,2% contro il 13,6% di Esselunga e utili al 5,8% dei ricavi contro il 4,9% di Esselunga. L'azienda che fa capo a Bernardo Caprotti in termini di valore aggiunto è il gruppo più redditizio (19,9% nel 2014), davanti a Iper-Unes, Coop, Carrefour, Auchan ed Eurospin. Sul quinquennio 2010-2014 Esselunga ha cumulato utili netti per 1,1 miliardi. Eurospin ha cumulato utili netti per 550 milioni, mentre Carrefour segna un profondo rosso (-2,4%).

Quanto al risultato netto la maglia rosa spetta a Esselunga (207 milioni), seguita dalle altre catene. Esselunga negli ultimi 2 anni ha assunto 2.500 persone. Negli ultimi 5 anni l'azienda di Caprotti ha aperto 26 nuovi negozi e in autunno l'azienda sbarcherà a Roma per la prima volta. Il sistema delle maggiori Coop ha chiuso il 2014 con un fatturato aggregato a 11,2 miliardi, in perdita operativa (-0,2% il mon sul fatturato), ma con un risultato corrente (2,6% del fatturato), grazie al contributo della gestione finanziaria (2,8% del fatturato). Sei delle undici società dell'aggregato Coop hanno chiuso il 2014 con una perdita operativa.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

François Villeroy de Galhau

Brexit, Villeroy: A rischio passaporto europeo per banche Gb

Il membro della Bce: "Fare presto con i negoziati per limitare l'incertezza"

Pier Carlo Padoan

Brexit, Padoan: Per Ue rischio disintegrazione

Il ministro: "L'Europa non si occupi solo di banche"

Brexit, 1 bottiglia di prosecco su 3 in Uk: a rischio brindisi

Brexit, 1 bottiglia di prosecco su 3 in Uk: a rischio brindisi

Il Regno Unito è diventato nel 2016 il primo mercato mondiale di sbocco delle spumante italiano

Istat: Crescono fatturato e ordini dell'industria, giù export extra Ue

Istat: Crescono fatturato e ordini dell'industria, giù export extra Ue

Ad aprile fatturato +2,1% e ordini +1% su mese, export -3%