Domenica 26 Febbraio 2017 - 13:00

Speranza: Gentiloni non deve temere noi ma Renzi, vuole il voto

E sul Jobs act: "Il governo fissi la data del referendum, basta giochetti"

Governo, Speranza: Gentiloni non deve temere noi ma Renzi, vuole voto

"Gentiloni deve aver paura di Renzi, non deve aver paura di Speranza. Dico a Gentiloni che non deve avere paura di noi, sosterremo il governo, ma deve stare attento a quello che avviene nel Pd. Mi sembra che la posizione di Renzi sia ambigua, che la corsa verso il voto la vuole lui". Nuovo attacco di Roberto Speranza, tra i fondatori del movimento Democratici e progressisti, che accusa l'ex premier di passare "alla storia come il segretario che ha distrutto il Pd". "Ci sono i referendum della Cgil sottoscritti da un milione di persone. Che si fa? Basta aspettare. Intanto si fissi la data. Io voterei sì perché penso che i voucher siano una nuova forma di precarietà inaccettabile. Se c'è una discussione da fare in Parlamento noi siamo felicissimi, ma intanto si fissi la data senza fare giochetti", ha poi chiesto Speranza a proposito del Jobs act.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ministero dell'Interno. Firma del "Patto nazionale per un Islam italiano"

Terrorismo, due marocchini e un siriano espulsi da Italia

Con questi rimpatri, 70 nel solo 2017, salgono a 202 i soggetti gravitanti in ambienti dell'estremismo religioso espulsi

L'Italia piange Bruno e Luca. Mattarella: "Lotta al terrore"

La politica si stringe nel dolore delle famiglie

Roberto Tamagna del Movimento 5 Stelle

Riforma costituzionale M5S: meno parlamentari e stop Cnel

Nel programma Cinquestelle ci sono la riduzione dell'indennità parlamentare e la limitazione dell'immunità penale

Viminale. Riunione del Comitato per l'Ordine e la sicurezza

Barcellona, Minniti: "In Italia attenzione a obiettivi a rischio"

Il ministro dell'Interno invita a tenere alta l'allerta su alcuni luoghi sensibili nel Paese