Mercoledì 13 Luglio 2016 - 16:00

Governo, Bersani: Nessuno del Pd vuole che Renzi lasci

L'ex segretario dei dem lo sottolinea in un'intervista al quotidiano tedesco 'Die Zeit'

Governo, Bersani: Nessuno del Pd vuole che Renzi lasci

"Nessuno vuole che Renzi lasci. Nessuno nel Pd vuole che lui se ne vada". Lo dice l'ex segretario del Pd, Pierluigi Bersani, in un'intervista al quotidiano tedesco 'Die Zeit'. Quanto al risultato delle ultime Amministrative, "in Europa - sottolinea Bersani - ci sono Governi che hanno meno consenso. Tuttavia, il governo italiano si sta indebolendo" per "diversi motivi: la maggioranza degli italiani soffre ancora la crisi economica e parte dell'elettorato di sinistra è deluso dal lavoro del governo. Ma non vedo - spiega ancora l'ex segretario Pd - il rischio che questo Governo possa essere instabile". Bersani mette poi in luce come parte del partito si senta "alienata" dalla "personalizzazione" di Renzi. Si dice "favorevole" alla riforma costituzionale, "ma - è la sottolineatura - non si dovrebbe vedere" il referendum di ottobre "come un evento cosmico dal quale dipendono il destino del governo, del partito o del paese". L'approccio usato dal premier sul referendum, secondo l'ex ministro, è stato "un grave, un gravissimo errore politico e penso che questo lo abbiano capito tutti. Adesso si cerca a parole di sminuire e questo è un bene".
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Giuseppe Conte al Quirinale per l'incarico

Il governo di Conte parte con lo scetticismo degli industriali

Nulla di quanto è stato paventato dal neo premier è in linea con i desiderata di Confindustria, nemmeno Tav e Tap, eppure Di Maio e Salvini non sembrano preoccuparsi

Giuseppe Conte al Quirinale per l'incarico

Governo, Conte è il nuovo premier. Il giurista accetta l'incarico con riserva

Di Maio esulta: "Inizia la terza Repubblica". Lega: "Pronti a partire"

Luigi Di Maio presenta la squadra di Governo

Governo, M5S si divide su Conte premier. Di Maio: "Resta il nostro candidato". Carelli: "Potrebbe saltare"

Si attende la decisione di Mattarella. Il prof indicato da Lega e M5S per l'incarico a presidente dei Consiglio finito nella bufera per le presunte irregolarità nel suo curriculum

Trasmissione televisiva 'in 1/2 ora'

Governo, chi è Paolo Savona: l'economista anti euro

È stato direttore della Banca d'Italia e di Confindustria. È lui il nome indicato da Salvini e Di Maio per il Mef