Venerdì 04 Novembre 2016 - 17:45

Golf, Turkish Cup in sicurezza per campioni e amateur

Matteo Manassero sta lottando per il primo posto

Golf, Turkish Airlines Cup: massima sicurezza per campioni e amateur

Magari qualcuno sussulterà (Rory McIlroy, numero due del mondo, ad esempio ha declinato l'invito) ma in questo momento nella Turchia scossa dagli ultimi risvolti politici - il pugno duro del premier Erdogan nei confronti di leader e deputati del partito filo curdo, con aresti e scontri di piazza - si sta disputando uno dei tornei di golf più munifici dell'European Tour. Il montepremi di oltre 6 milioni di euro, con una prima moneta di un milione di euro, ha richiamato i giocatori più bravi del pianeta. Lontani dai clamori, protetti e coccolati, i fenomeni dei green si stanno dando battaglia ignari di ciò che sta succedendo a Istanbul e Ankara, sufficientemente distanti dall'Antalya.

Si gioca infatti a Belek, sul percorso del Regnum Carya Resort, e le misure di sicurezza sono comunque impressionanti. L'italiano Matteo Manassero sta lottando per il primo posto, dopo un lungo periodo di appannamento, il field nobilissimo, le attenzioni dentro e fuori dal campo massime e meticolose. Stesso 'trattamento' pochi giorni fa, lunedì 31 ottobre e martedì 1 novembre, in occasione della finale del torneo - sempre sponsorizzato dalla Turkish Airlines - riservato agli amateur, insomma ai dilettanti provenienti da tutto il mondo. Location sempre Belek, sole e mare: "L'organizzazione è stata perfetta, addirittura al di sopra delle aspettative", ha raccontato Tommaso Ferrero, qualificatosi al Royal Park I Roveri di Torino e giunto 82°. Stupito, Ferrero, dalle paure di Mc Ilroy: "Un bel clima, tutto perfettamente organizzato, anche in termini di sicurezza", ha aggiunto. Una sicurezza mai ostentata ma efficacissima la medesima che sta consentendo ai campioni del Tour di mettere in piedi uno spettacolo eccezionale al Turkish Open.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Vacanze finite? Formaggio, vino e olio souvenir più gettonati

Tornano 38mila italiani che hanno scelto il Belpaese come meta delle ferie

Addio al cocco in spiaggia: meglio il gelato o la frutta

Uno studio svela come sono cambiate le abitudini degli italiani al mare

Italiani viaggiatori comodi: in vacanza meglio l'albergo

Un'indagine Federalberghi rivela che il 27,6% preferisce pernottare in hotel

Caldo, turisti a piazza di Spagna

Turismo americano in Italia: un mercato da 4,7 miliardi con margine di crescita

L'Italia è la meta preferita dai turisti americani: a calcolarlo è il Centro Studi Confindustria