Giovedì 30 Novembre 2017 - 06:30

Gli Usa all'Onu: "Guerra più vicina. Se ci sarà, la Corea del Nord verrà distrutta"

Il discorso di Nikky Halley all'Onu dopo il lancio del missile nordcoreano. Gli Usa chiedono alla Cina di bloccare le forniture petrolifere. Trump: "Kim cagnolino malato"

Gli Usa hanno avvertito la leadership della Corea del Nord che sarà "completamente distrutta" se la guerra dovesse esplodere, dopo che Pyongyang ha testato il suo missile balistico intercontinentale, mettendo la terraferma degli Stati Uniti nel raggio d'azione.

Parlando alla riunione del Consiglio di sicurezza dell'Onu, l'ambasciatore degli Stati Uniti Nikki Haley ha avvertito: "Non abbiamo mai cercato la guerra con la Corea del Nord, e ancora oggi non la cerchiamo, se la guerra arriverà, sarà per le continue aggressioni come quella di ieri... Queste cose avvicinano purtroppo il mondo alla guerra, non lo allontanano. E se la guerra arriverà, non commettere errori, Il regime nordcoreano sarà completamente distrutto".

Haley ha detto che gli Stati Uniti hanno chiesto alla Cina di tagliare la fornitura di petrolio alla Corea del Nord, un passo drastico che Pechino - il vicino del nord e l'unico principale partner commerciale - si è finora astenuto dal fare. Il presidente Trump e il presidente cinese Xi Jinping hanno parlato al telefono ieri. "Ho appena parlato con il presidente Xi Jinping della Cina in merito alle azioni provocatorie della Corea del Nord e ulteriori gravi sanzioni saranno imposte oggi alla Corea del Nord. Gestiremo questa situazione!" ha scritto Trump su Twitter.

 

Loading the player...

"Kim Jong Un è un cagnolino malato" ha detto Trump, in un discorso in Missouri, proseguendo nello scambio di insulti personali con il leader di Pyongyang. Secondo il capo della Casa Bianca, le precedenti amministrazioni non hanno impedito alla Corea del Nord di sviluppare armi nucleari e un sofisticato programma missilistico. Spingere la Cina a sfruttare la sua influenza su Pyongyang e promettere ulteriori sanzioni contro la Corea del Nord sono due strategie che finora hanno portato pochi frutti.

LONTANO NELLO SPAZIO - La Corea del Nord ha fatto sapere che il nuovo missile è salito a un'altitudine di circa 4.475 km (2780 miglia) e ha volato per 950 km (590 miglia) durante il suo volo di 53 minuti. Ha volato più in alto e più a lungo di qualsiasi missile nordcoreano prima, atterrando nel mare vicino al Giappone.

Le foto pubblicate dai media statali nordcoreani mostrano un missile posizionato sul sito di lancio da un veicolo mobile, progettato per consentire al missile di essere sparato da diverse posizioni per evitare che venga intercettato prima del lancio. Nelle immagini si vede Kim che ride e scherza con i funzionari sia vicino al missile che in una cabina di controllo. Poi si vede il missile che prende il volo tra fumo e fiamme, con Kim che guarda da un campo in lontananza. Gli analisti dell'intelligence statunitense hanno concluso dal satellite e da altri dati che il missile è stato sparato, invece, da una posizione fissa, non da un lanciatore mobile. Un funzionario Usa ha detto che il test sembra dimostrare un sistema di propulsione a combustibile solido molto potente. Le foto hanno anche rivelato un missile di diametro maggiore rispetto ai precedenti, che potrebbe consentire il trasporto di una testata più grande e utilizzare un motore più potente.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Francia, treno travolge scuolabus vicino a Perpignan

Francia, scontro treno-scuolabus vicino Perpignan: morti quattro adolescenti

Il pullman che trasportava i ragazzini dal liceo di Millas spaccato a metà nell'impatto, come feriscono alcuni testimoni

Campagna di Russia

La ritirata di Russia 75 anni fa: 100mila soldati non tornarono

"Solo a piedi, sempre a piedi, con un freddo terribile", ricorda ancora oggi l'allora giovane sottotenente della divisione Ravenna Guido Placido

Putin e Erdogan in conferenza stampa a Ankara

Putin si presenta come candidato migliore: Opposizione destabilizzerebbe

Il presidente russo spera nel sostegno di più di un partito politico

Handout photo of Kentucky state Representative Dan Johnson (R-KY)

Usa, si suicida deputato repubblicano del Kentucky accusato di stupro

L'accusa di stupro risale al 2013, ma il caso era stato riaperto sulla scia degli scandali sessuali che hanno travolto altri 4 deputati della sua legislatura