Giovedì 03 Novembre 2016 - 12:30

Gli aborigeni in Australia? Forse arrivarono 60 mila anni fa

Nuove scoperte mettono in discussioni le teorie sull'arrivo nel continente oceanico

Gli aborigeni in Australia? Forse arrivarono 60 mila anni fa

 La recente scoperta di un insediamento umano in Australia, risalente a 49mila anni fa, mette in discussione le teorie sull'arrivo nel continente degli aborigeni. Secondo uno studio genetico, pubblicato a settembre dall'università di Copenaghen, sarebbero la più longeva civiltà del mondo, costituendo probabilmente il primo gruppo di uomini emigrati dall'Africa circa 50mila anni fa.

Ma il ritrovamento, che riguarda alcuni strumenti sofisticati e frammenti di ossa del più grande marsupiale mai esistito, ed è avvenuto all'interno di una grotta in cima a una scogliera di Flinders Ranges, nello Stato dell'Australia Meridionale, apre nuovi scenari. Se confermata, la scoperta del sito da parte dell'archeologo Giles Hamm e del suo team potrebbe portare indietro le lancette del tempo, fissando la data di arrivo degli antenati degli attuali aborigeni a qualche migliaio di anni prima.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Donald Trump è persona dell'anno per Time - Foto tratta dal profilo Twitter della rivista

Trump è persona dell'anno per Time: Ha rotto regole

"È un grande onore, significa molto", ha commentato il tycoon dopo la notizia della nomina

Trump: Vendute tutte le azioni a giugno. E cancella ordine Air Force One

Trump vende tutte le sue azioni e cancella ordine Air Force One

Il conflitto di interessi è uno degli argomenti ricorrenti contro il neo presidente eletto

Brexit, capo negoziatore Ue: Accordo con Londra entro ottobre 2018

Brexit, capo negoziatore Ue: Accordo con Londra entro 2018

Barnier precisa: "Ci saranno meno di 18 mesi per negoziare"