Giovedì 03 Novembre 2016 - 12:30

Gli aborigeni in Australia? Forse arrivarono 60 mila anni fa

Nuove scoperte mettono in discussioni le teorie sull'arrivo nel continente oceanico

Gli aborigeni in Australia? Forse arrivarono 60 mila anni fa

 La recente scoperta di un insediamento umano in Australia, risalente a 49mila anni fa, mette in discussione le teorie sull'arrivo nel continente degli aborigeni. Secondo uno studio genetico, pubblicato a settembre dall'università di Copenaghen, sarebbero la più longeva civiltà del mondo, costituendo probabilmente il primo gruppo di uomini emigrati dall'Africa circa 50mila anni fa.

Ma il ritrovamento, che riguarda alcuni strumenti sofisticati e frammenti di ossa del più grande marsupiale mai esistito, ed è avvenuto all'interno di una grotta in cima a una scogliera di Flinders Ranges, nello Stato dell'Australia Meridionale, apre nuovi scenari. Se confermata, la scoperta del sito da parte dell'archeologo Giles Hamm e del suo team potrebbe portare indietro le lancette del tempo, fissando la data di arrivo degli antenati degli attuali aborigeni a qualche migliaio di anni prima.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ambasciatore russo lascerà Usa: rientra a Mosca a fine estate

Ambasciatore russo lascerà Usa: rientra a Mosca a fine estate

Sarà sostituito dall'attuale vice ministro della Difesa russo Anatoly Antonov

Brexit, Barnier a May: Su diritti cittadini servono più garanzie

Brexit, Barnier a May: Su diritti cittadini servono più garanzie

"L'Unione europea vuole "più ambizione, chiarezza e garanzie"

La Corte suprema esaminerà 'muslim ban' di Trump: intanto entrano in vigore alcune parti

La Corte suprema dà parziale via libera al 'muslim ban'. Trump: E' chiara vittoria

Divieto di ingresso negli Usa a tutti i rifugiati per 120 giorni. Il decreto sarà esaminato a ottobre

Trump: Corte suprema su 'travel ban' è chiara vittoria

Trump: Corte suprema su 'travel ban' è chiara vittoria

La Corte ha deciso oggi che da ottobre esaminerà la legalità del provvedimento