Venerdì 15 Gennaio 2016 - 12:00

Giustizia, via libera dal Cdm al pacchetto delle depenalizzazioni

Tra i reati trasformati in illeciti amministrativi la coltivazione della cannabis per fini terapeutici

Il ministro della Giustizia Andrea Orlando e il premier Matteo Renzi

Via libera del Consiglio dei ministri al decreto legislativo sulle depenalizzazioni che trasforma diversi reati, puniti solo con multa o ammenda, in illeciti amministrativi con sanzione pecuniaria immediatamente eseguibile. Tra i reati depenalizzati anche la violazione delle prescrizioni sulla coltivazione della cannabis, che diventa illecito amministrativo ma solo per utilizzo a fine terapeutici. Rimangono dentro il sistema penale e quindi esclusi dal provvedimento i reati che pur prevedendo la sola pena della multa o dell'ammenda attengono alla normativa sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, ambiente, territorio e paesaggio, sicurezza pubblica, giochi d'azzardo e scommesse, armi, elezioni e finanziamento ai partiti.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Grillo chiude la prima giornata della festa nazionale del Movimeto 5 Stelle a Palermo

M5S, Grillo di nuovo leader: ritorno alle origini con Casaleggio Jr.

Beppe Grillo al raduno nazionale a Palermo: "Nessun passo di lato. Il capo sono io. Sto con il movimento fino a elezioni"

Beppe Grillo sul palco della festa nazionale del Movimeto 5 Stelle a Palermo

Grillo scherza a Palermo: Urbanistica ideata da uno 'fatto' di crack

Ma sul Jobs act il comico torna serio: "E' una presa per il c..o"

Casaleggio: Dobbiamo restare uniti e realizzare sogno di mio padre

Casaleggio: Dobbiamo restare uniti e realizzare sogno di mio padre

E sottolinea: "Non sono qua per sostituirlo, sono qua per ricordarlo"

Grillo chiude la prima giornata della festa nazionale del Movimeto 5 Stelle a Palermo

M5S, Grillo: Nessun passo di lato, io capo politico a tempo pieno fino a elezioni

Grande manifestazione del Movimento a Palermo. Davide Casaleggio: "Restiamo uniti e realizziamo sogno di mio padre"