Venerdì 22 Dicembre 2017 - 11:15

Giustizia, Giovanni Mammone è il nuovo presidente della Cassazione

Riccardo Fuzio invece è stato nominato procuratore generale

Seduta straordinaria del CSM in ricordo del giudice Paolo Borsellino nel XXV anniverario della scomparsa.

Giovanni Mammone è il nuovo primo presidente della Cassazione. Lo ha votato all'unanimità il plenum del Csm, presieduto dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Mammone, presidente di sezione e segretario generale della Suprema Corte, prenderà il posto di Giovanni Canzio che il 31 dicembre andrà in pensione. 

Riccardo Fuzio invece è stato nominato procuratore generale con 16 voti favorevoli, 9 contrari e un astenuto. Fuzio prende il posto di Pasquale Paolo Ciccolo che andrà in pensione. L'altro candidato per la guida della Procura generale presso la Suprema Corte era Giovanni Salvi, attuale Pg di Roma, per il quale hanno votato i togati di Area. La nomina è avvenuta durante la seduta straordinaria del Plenum di Palazzo dei Marescialli presieduta dal Capo dello Stato Sergio Mattarella.
 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Trattativa Stato-mafia, dopo 5 anni di processo arriva la sentenza

Stato-mafia, M5S: "Giornata storica". Berlusconi e Fi pronti a querelare pm

Una sentenza che fa discutere e che rende ancora più aspri i toni dello scontro politico

Papa Francesco in visita ad Alessano

Il Papa sulla tomba di don Tonino, profeta di speranza: "Liberatevi dal potere"

A 25 anni dalla morte del 'vescovo scomodo', l'omaggio di Bergoglio in Puglia

Trattativa Stato-mafia, dopo 5 anni di processo arriva la sentenza

Trattativa Stato-mafia, condannati Dell'Utri, Subranni e Mori. Assolto Mancino

La sentenza: 28 anni al boss Bagarella, 12 all'ex braccio destro di Berlusconi e agli ex Ros

Ascoli, auguri a Hitler su Facebook. Vicepreside si difende: "Post non era riferito a lui"

La denuncia degli Antirazzisti Piceni: "Deve essere coerente con la sua visione malata e criminale del mondo e lasciare il suo ruolo di educatore"