Lunedì 24 Ottobre 2016 - 13:45

Anm-Governo, Davigo: Espresso nostro disagio, apertura da Renzi

"Premier disponibile a rivedere la questione l'estensione della proroga dei pensionamenti a tutti i magistrati"

Palazzo Chigi. Incontro Governo - Associazione Nazionale Magistrati

"Abbiamo manifestato al presidente del Consiglio dei ministri il disagio della magistratura associata per una serie di problemi. Il Presidente ha mostrato apertura su una serie di questioni, intanto sulla legittimazione da ricondurre a tre anni per trasferimento di magistrati di prima nomina, sulle risorse e soprattutto sul personale amministrativo". Così il presidente dell'Anm Piercamillo Davigo dopo l'incontro a Chigi con il premier Matteo Renzi e il ministro della Giustizia Andrea Orlando.

PROROGA PENSIONI. "Il presidente del Consiglio - ha sottolineato Davigo - ha dimostrato apertura anche a rivedere la questione - ha detto che il nostro ragionamento era convincente - sull'estensione della proroga (dei pensionamenti, ndr) a tutti i magistrati a fronte della spaventosa scopertra dell'organico della magistratura almeno fino a quando non sarà coperto l'organico dei magistrati. Soprattutto ci ha dato notevole disponibilità sulle risorse di personale anche ai fini della riqualificazione del nostro personale amministrativo che oggi vive una grave situazione di disagio perché i trasferiti da altre amministrazioni hanno tutti gradi maggiori del loro e trattamenti economici migliori" .

SCIOPERO. "Lo sciopero della magistratura lo decide il comitato direttivo centrale, non io né la giunta". Così il presidente dell'Anm. "Attiene alla valutazione autonoma dell'Anm decidere se scioperare. Sarebbe strano - ha spiegato il ministro della Giustizia Andrea Orlando - se, a fronte di una disponibilità ad accogliere alcune delle questioni e a rafforzare lo sforzo sul fronte organizzativo, ci fosse una risposta che va in quella direzione, ma non siamo noi a doverlo valutare". 

INCONTRO POSITIVO. "Incontro positivo, non c'è stato un dialogo tra sordi: abbiamo accolto e tenuto conto di una serie di questioni, impegnandoci a fare verifiche su come è possibile dare una risposta". Così il ministro Orlando che ha specificato come il governo abbia "ritenuto fondata la sottilineatura arrivata dall'Anm".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Palazzo Rospigliosi. Convegno "Il Lavoro che cambia"

Bonus giovani, Poletti: "Clausola anti-licenziamenti"

Non ancora definito se gli incentivi assunzione saranno destinati solo agli under 29

Nuovo rimpasto in Campidoglio, via Mazzillo: da Livorno arriva Lemmetti al Bilancio

Raggi cambia giunta: via Mazzillo, arriva Lemmetti al Bilancio

Raggi cambia ancora e ha scelto l'assessore della giunta Nogarin che oggi si è dimesso

Vitalizi, Zanda: "Pd non ha nessuna intenzione di insabbiare ddl". M5S: "Ipocrita"

Vitalizi, Zanda: "Pd non vuole insabbiare ddl". M5S: "Ipocrita"

I pentastellati attaccano: "E' d'accordo il collega Sposetti nell'affossare il testo, ma non può dirlo apertamente"

Scuola, ministra Fedeli: "Portare l'obbligo scolastico a 18 anni"

Scuola, ministra Fedeli: "Portare l'obbligo scolastico a 18 anni"

"Si dovrebbe fare una rivisitazione complessiva dei cicli scolastici da un punto di vista della qualità"