Sabato 28 Maggio 2016 - 19:15

Giro, Nibali: Grazie alla squadra, a Scarponi bisogna fare statua

"Tutta la squadra è stata grandiosa, è stato impressionante. Non ci credevo nemmeno io"

Giro, Nibali: Grazie alla squadra, a Scarponi bisogna fare statua

"Tutta la squadra è stata grandiosa, è stato impressionante. Non ci credevo nemmeno io". Così Vincenzo Nibali parlando ai microfoni di Rai Sport dopo aver conquistato la maglia rosa al termine della 20/a tappa del Giro d'Italia. "A Michele (Scarponi, ndr) bisogna fare una statua, anche a Jakob (Fuglsang, ndr), senza di loro forse non sarei riuscito in questa impresa. E' stata veramente una tappa fantastica - ha proseguito - Non avevo né paura di perdere né di vincere, questa consapevolezza mi ha fatto giocare un grande ruolo. Da ieri ho capito di stare molto bene in montagna, in altura ero quello che stava meglio di tutti. Avevo questa fiducia". Nibali ha poi raccontato le ultime fasi della tappa. "Quando siamo arrivati a 5-6 km dalla vetta ho visto che ero meno sofferente rispetto agli altri, ho fatto un forcing e in cima ho trovato Kangert che mi ha offerto un grande aiuto - ha sottolineato - Poi sono andato a tutta fino all'arrivo. E' stata una cosa stupenda, una giornata ricca di emozioni", ha concluso il siciliano.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

FILE PHOTO: Team Sky rider Froome of Britain celebrates on the podium after winning the Vuelta Tour of Spain after the last stage of the cycling race between Arroyomolinos and Madrid

Ciclismo, Froome positivo al doping (Salbutamolo) alla Vuelta 2017

E' il miglior ciclista del momento. Quest'anno ha vinto Tour e Vuelta. Team Sky: "Spiegheremo tutto"

Ciclismo, presentazione del Giro d'Italia 2018

Giro d'Italia parte da Gerusalemme ovest e Israele minaccia di annullarlo

L'ira dei ministri israeliani per la partenza da "West Jerusalem": "C'è una sola capitale"

Ciclismo, presentazione del Giro d'Italia 2018

Ciclismo, svelato Giro 2018: da Gerusalemme a Roma, al via anche Froome

Presentato il percorso della edizione 101 della corsa rosa. Partenza in Israele il 4 maggio e arrivo nella capitale il 27. La novità è la presenza del britannico

"I Roveri" di Torino premiato al World of Leading Golf

La struttura del Royal Park ha ricevuto il prestigioso riconoscimento per i "Migliori servizi"