Giovedì 25 Maggio 2017 - 17:30

Giro d'Italia, Van Garderen vince il tappone dolomitico

L'americano della BMC ha preceduto lo spagnolo Mikel Landa Meana della Astana in uno sprint a due

Giro d'Italia, Van Garderen vince il tappone dolomitico

Teejay Van Garderen ha vinto la 18/a tappa del Giro d'Italia con partenza a Moena e arrivo a Ortisei/St. Ulrich dopo 137 km. L'americano della BMC ha preceduto lo spagnolo Mikel Landa Meana della Astana in uno sprint a due. Terzo il francese Thibaut Pinot della FDJ a 7". Tom Dumoulin della Sunweb conserva la maglia rosa di leader della classifica generale.

L'olandese è arrivato in compagnia dei due grandi rivali, il colombiano Nairo Quintana della Movistar e Vincenzo Nibali della Bahrain Merida, a 1.06" dal vincitore di tappa. Nella frazione odierna da segnalare l'ottimo quarto posto di Domenico Pozzovivo della AG2R la Mondiale arrivato con Pinot a 8" dal vincitore. Proprio il francese è riuscito a rosicchiare secondi preziosi in classifica generale a Dumoulin. La classifica vede sempre l'olandese al comando con 31" su Quintana, Nibali è a 1'12" e Pinot a 1'36". Domani è in programma la 19/a tappa da San Candido a Piancavallo di 191 km ancora con un arrivo in salita.

"Ero venuto per la generale ma il mio fisico non mi ha consentito di lottare. Vincere una tappa del genere è comunque stupefacente", ha commentato il vincitore.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Cycling - The 104th Tour de France cycling race

Ciclismo, Vuelta al via: Nibali e Aru lanciano la sfida a Froome

L'anno scorso il campione inglese è stato beffato da Nairo Quintana anche grazie ad un attacco inatteso in discesa di Alberto Contador

Mondiali, Palmisano bronzo nella 20 km di marcia: prima medaglia per l'Italia

Mondiali, Palmisano bronzo nella 20 km: prima medaglia Italia

L'atletica azzurra torna così su un podio mondiale a quattro anni di distanza dalla medaglia d'argento di Valeria Straneo

Atletica, Mondiali: Bolt si infortuna nella 4x100

Addio choc per Bolt: si infortuna in staffetta e sfuma 20esimo oro

La Gran Bretagna sale sul gradino più alto del podio con il tempo di 37"47. Argento agli Stati Uniti