Mercoledì 09 Settembre 2015 - 19:45

Gilardino: A Palermo con grandissime motivazioni

L'attaccante: Sto bene fisicamente e ho una grande voglia di iniziare la stagione.

Alberto Gilardino

"Ho grandissime motivazioni e voglia di rimettermi in gioco". Si è presentato così in conferenza stampa Alberto Gilardino, volto nuovo del Palermo. Dopo una lunga trattativa con i cinesi del Guangzhou l'attaccante biellese è arrivato in rosanero negli ultimi giorni di mercato: "In questi tre mesi ho lavorato da solo, con un preparatore. Non è stato facile, ma ho sempre continuato sperando che che una soluzione sarebbe arrivata. Nell'ultima settimana è arrivato il Palermo, una possibilità che ho colto al volo. Volevo continuare a giocare in Italia, mi sento ancora importante, non mi sento 33 anni ma molti di meno. Sto bene fisicamente e ho una grande voglia di iniziare la stagione. La Nazionale? Penso solo a fare bene al Palermo e a fare gol, deciderà Conte".

 

"So che questa è una piazza importante, c'è grande entusiasmo", ha proseguito Gilardino, che in Sicilia avrà il difficile compito di sostituire Dybala, andato alla Juventus: "So che è stato un giocatore importante per il Palermo, è rimasto nel cuore dei tifosi per quello che ha fatto lo scorso anno. Gli faccio l'in bocca al lupo per il suo futuro. E' giovane, farà una grandissima carriera. Io penso al Palermo, a lavorare bene ogni giorno col mister e a mettermi a disposizione della squadra. Poi vedremo cosa succederà. In campo contro il Carpi? Mi sento bene, ma deciderà l'allenatore in base agli allenamenti e a come vedrà la squadra". Quindi l'attaccante ha spiegato che "mi piacerebbe fare gol con Vazquez al mio fianco e un giorno magari giocarci insieme in Nazionale. È un auspicio che mi porto dentro, solo pensando positivo e lavorando duro si può concretizzare. L'obiettivo è fare più gol possibili, lottare ogni domenica. Voglio raggiungere i 200 gol in Serie A, per me è una cosa importantissima". Quanto al tecnico Iachini, "l'ho trovato "molto preparato, scrupoloso. Mi sto trovando bene, prepara la partita nei minimi dettagli. In Serie A e nel calcio moderno, oggi, non bisogna sbagliare nulla".
 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Inter, dopo Nainggolan piace Suso. Il Milan vuole Brozovic

Nerazzurri pronti a mettere sul piatto una quindicina di milioni di euro e un giocatore. Mirante alla Roma

Spezia - Parma

Parma accusato di tentato illecito: promozione in Serie A a rischio

La procura Figc ha indagato su alcuni messaggi inviati tra giocatori prima della partita con lo Spezia

Amiens vs PSG - Ligue1

Roma, è fatta per "Flaco" Pastore dal Psg. La Juve su Cancelo e sul russo Golovin

Complicato giro di portieri. Alisson si allontana dal Real. Il Napoli tra Areola e Meret se non arriva Sirigu

Lazio vs Inter - Serie A 2017-2018

Serie A, stagione 2018/2019: annunciate le date ufficiali

Tre i turni infrasettimanali, sei le soste complessive. La finale di Coppa Italia è fissata per il 25 aprile. Da definire il giorno della Supercoppa Italiana