Sabato 16 Dicembre 2017 - 21:45

Gerusalemme, l'Onu lavora a bozza di risoluzione contro la mossa di Trump

Nel testo si evidenzia che qualsiasi decisione sullo status della città non ha alcun effetto legale

Gerusalemme capitale, ancora proteste in tutto il mondo musulmano

Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sta lavorando a una bozza di risoluzione dopo che il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha riconosciuto Gerusalemme come capitale di Israele. Nel testo si evidenzia che qualsiasi decisione sullo status della città non ha alcun effetto legale e deve essere revocata. La bozza proposta dall'Egitto, che è stato visionato da Reuters, è stata distribuita al Consiglio sabato e non menziona specificamente gli Stati Uniti o Trump.

Secondo fonti diplomatiche il documento avrà un ampio sostegno, ma probabilmente sarà posto il veto da Washington. Il Consiglio potrebbe votare all'inizio della prossima settimana e la risoluzione per poter essere approvata ha bisogno di nove voti favorevoli e nessun veto da parte di Stati Uniti, Francia, Gran Bretagna, Russia o Cina.

Loading the player...
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Messico, rapper confessa: "Ho sciolto nell'acido tre studenti scomparsi"

Il cantante ha ammesso di essere stato assoldato dal cartello di Jalisco Nuova Generazione

Caso Alfie Evans, il padre incontra i medici per riportare il piccolo a casa

Alfie, il papà: "Mio figlio è ostaggio dell'ospedale. Grazie Italia, vi amiamo"

L'appello di Tom Evans al Papa: "Venga qui per rendersi conto. È ingiusto quello che stiamo subendo". Previsto incontro con i medici per discutere del ritorno a casa

Preso dopo 40 anni il serial killer della California. Era un poliziotto

Catturato il responsabile di una serie di omicidi e stupri avvenuti negli anni '70 e '80 nell'area di Sacramento. Joseph De Angelo, 72 anni, incastrato dal Dna

Washington: Macron al Congresso Usa

Macron a Congresso Usa: "Sì multilateralismo, mai armi nucleari a Iran"

Il presidente ha rimarcato l'amicizia franco-americana, gli "ideali e valori comuni", ringraziando Trump per il "forte simbolo" dell'invito alla Francia nella "prima visita di Stato"