Venerdì 08 Gennaio 2016 - 12:30

Germania, violenze Colonia: 31 arresti tra cui 18 richiedenti asilo

La maggior parte dei 32 atti criminali documentati dalla polizia federale nella notte riguarda furto e lesioni personali

Germania, violenze Colonia: 31 arresti tra cui 18 richiedenti asilo

Vi sono anche alcuni richiedenti asilo tra coloro che hanno provocato le violenze di Capodanno a Colonia contro un centinaio di donne. Lo riferisce il portavoce del ministero dell'Interno tedesco, Tobias Plate, durante una conferenza stampa, spiegando che la polizia federale ha arrestato e identificato 31 persone tra coloro che hanno partecipato alle violenze, 18 dei quali avevano presentato domanda di asilo in Germania.

Plate ha aggiunto che la maggior parte dei 32 atti criminali documentati dalla polizia federale nella notte riguarda il furto e lesioni personali. Tre riguardavano aggressioni sessuali, ma la polizia non ha rilasciato ulteriori informazioni. I 31 sospetti sono stati interrogati: nove sono di origine algerina, otto provenivano dal Marocco, cinque dall'Iran e quattro dalla Siria. Tra loro anche due cittadini tedeschi, un iracheno, un serbo e un cittadino degli Stati Uniti.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Siria, gli Usa vicini a sospendere la collaborazione con la Russia

Siria, gli Stati Uniti vicini a sospendere la collaborazione con la Russia

Tensione ai massimi livelli dopo gli attacchi su Aleppo da parte dell'esercito di Damasco, sostenuto da Mosca

Treno deraglia in stazione in New Jersey: un morto e 100 feriti

Treno deraglia in stazione in New Jersey: un morto e 100 feriti

Schianto davanti a Manhattan, crollato parte del tetto che copre i binari ferroviari

Londra, aumento prezzi e crisi alloggi: ancora bufera su Airbnb

Londra, aumento prezzi e crisi alloggi: ancora bufera su Airbnb

L'azienda respinge le accuse: "Rincaro non dipende da noi"

Aleppo, situazione sempre più disperata

Allarme dell'Unicef: Uccisi 96 bambini ad Aleppo Orientale

Il sistema sanitario nella città siriana è al collasso