Martedì 26 Luglio 2016 - 11:45

Germania, attentatore Ansbach: Prossima volta con autobombe

"Attentato in risposta ai crimini commessi dalla coalizione internazionale", ha detto nel video

Germania, bomba ad Ansbach: Isis rivendica

Il 27enne siriano che domenica sera si è fatto esplodere ad Ansbach in Baviera aveva minacciato la Germania in un video registrato prima del suo attacco suicida e che è stato diffuso nelle ultime ore in rete. Nel filmato l'uomo prometteva che "la prossima volta non ci saranno artefatti né cinturoni esplosivi, ma autobombe".

Nella registrazione, il 27enne si identifica come "Mohammed Dalel, soldato dello Stato islamico che ha effettuato l'attacco di Ansbach" e ribadisce che la sua decisione di portare avanti un attentato arriva "in risposta ai crimini commessi dalla coalizione internazionale, di cui fa parte la Germania, contro la religione di Allah e il suo profeta".

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

L'astronauta Alan L. Bean , pilota del modulo lunare , fotografato durante l 'attività extraveicolare sulla luna - Le foto fu fatta dal comandante Charles Conrad jr.

Addio a Alan Bean, quarto uomo sulla Luna

E' morto in Texas all'età di 86 anni. Partecipò alla missione Apollo 12

Coree, incontro a sorpresa Kim-Moon. Summit con Trump ancora possibile

Si sono riuniti per la seconda volta (la prima era stata il mese scorso) a Panmunjom, villaggio che si trova nella zona demilitarizzata nota come Dmz

Libia, Fayez al-Sarraj parla con i giornalisti a Tripoli

Libia, le milizie: "Abbiamo preso i palazzi del potere a Tripoli"

Gli attivisti sui social riferiscono si tratti delle brigate Halbous, dei rivoluzionari e Ghaniwa. Ma il governo smentisce

Irlanda, domani il paese alle urne per il referendum sull'aborto

Storica svolta in Irlanda: sì al referendum sull'aborto

Il 66,4% degli elettori ha votato a favore dell'abrogazione del divieto costituzionale dell'interruzione volontaria di gravidanza. L'affluenza si è attestata al 64,1%