Domenica 17 Aprile 2016 - 14:00

Germania, tedeschi contro processo al comico anti-Erdogan

Si oppongono alla decisione di Angela Merkel di consentire il processo

Merkel e il comico Boehmermann

 Due terzi dei tedeschi si oppongono alla decisione della cancelliera Angela Merkel di consentire il processo al comico Jan Boehmermann che aveva deriso il presidente turco Recep Tayyip Erdogan. Lo ha rivela un sondaggio di Emnid pubblicato sulla Bild secondo cui il 66% degli intervistati è contrario alla messa in stato di accusa del comico. Solo il 22% è favorevole, con il 12% di indecisi. Merkel ha annunciato la sua decisione venerdì scorso dopo le richieste di Erdogan di accusare Boehmermann per aver recitato una poesia satirica contro il leader turco sull'emittente pubblica tedesca Zdf il 31 marzo scorso. Una sezione del codice penale tedesco vieta gli insulti contro i leader stranieri, ma lascia al governo la possibilità di decidere se autorizzare o meno se la Procura deve procedere o meno.
 

Ieri il comico aveva annunciato su Facebook di volere "prendere una piccola pausa" per sè e per la sua trasmissione Neo Magazine Royale."Ho deciso di prendermi una piccola pausa televisiva in modo che il pubblico e la rete possano usare questa pausa per potersi concentrarsi sulla cose veramente importanti come la crisi dei rifugiati, le videochat in diretta e la vita sentimentale di Sophia Thomalla (attrice e modella tedesca, ndr)", ha scritto il comico ringraziando i suoi fan.
 

Scritto da 
  • redazione
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Libano, omicidio diplomatica britannica: arrestato un uomo

Il cadavere della 30enne ritrovato in una strada a Beirut. Disposta seconda autopsia

Cars are parked at Misurata Central Hospital

Libia, sequestrato e ucciso il sindaco di Misurata

Il corpo abbandonato fuori da un ospedale. I sospetti ricadono sulle milizie e i gruppi islamisti della città

Foto tratta dal profilo Twitter #SAVEAHMAD

L'accademico iraniano Djalali confessa: "Spionaggio per sabotare programma nucleare"

L'ammissione alla tv di Stato. Secondo la moglie, tuttavia, l'uomo, già condannato a morte, sarebbe stato costretto dai suoi interlocutori a leggere la confessione

Sventato attacco a San Pietroburgo grazie alla Cia. Putin ringrazia Trump

L'informazione fornita dall'agenzia ha permesso di arrestare alcuni terroristi, forse legati all'Isis, che preparavano attentati