Lunedì 10 Ottobre 2016 - 09:30

Germania, arrestato siriano legato a Isis: pianificava attacchi

Nell'appartamento del rifugiato trovati esplosivi usati in genere dagli islamisti

Germania, arrestato siriano in fuga legato all'Isis

La polizia della Sassonia ha arrestato a Lipsia il rifugiato siriano 22enne che era ricercato da sabato, quando non era stato trovato durante un blitz nella sua abitazione di Chemnitz. Nell'appartemento dell'uomo, Jaber Albakr, erano stati trovati esplosivi destinati a un attentato. A dare notizia della cattura è stata la polizia su Twitter. Bild riferisce, citando fonti delle indagini, che il tipo di esplosivo ritrovato nella casa rafforza la tesi islamista, perché si tratta di perossido di acetone (TATP), sostanza altamente esplosiva usata dallo Stato islamico per compiere attentati come quelli di Parigi e Bruxelles.

 Il rifugiato siriano arrestato in Germania dopo che nel suo appartamento sono stati trovati esplosivi pianificava attentati simili per portata a quelli di Bruxelles e Parigi. Ad affermarlo è il ministro dell'Interno tedesco, Thomas de Maiziere. "In base a quanto sappiamo, i preparativi a Chemnitz sono simili a quelli per gli attacchi di Parigi e Bruxelles", ha detto. Il capo della polizia della Sassonia, Joerg Michaelis, ha dichiarato in conferenza stampa che secondo le prime indagini il 22enne Jaber Albakr sarebbe stato ispirato dallo Stato islamico.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Spagna, un anno fa attacco a Barcellona: la città ricorda le vittime

Barcellona commemora attacco Rambla divisa su questione Catalogna

In un doppio attentato tra il centro città e Cambris persero la vita 16 persone, tra cui due italiani

India, allagamenti per forti piogge

India, alluvioni in Kerala: 324 morti, oltre 220mila sfollati

Situazione drammatica dopo dieci giorni di piogge incessanti. In tutto lo Stato le vittime sono oltre 800

TURKEY-US-POLITICS-JUSTICE-RELIGION-DIPLOMACY

Turchia, respinta nuova richiesta di rilascio del pastore Usa

Washington minaccia nuove sanzioni. Ankara replica: "Pronti a reagire"

Jena, Angela Merkel alla conferenza "Citizens' dialogue on the future of Europe"

Migranti, Berlino: "Accordo con Grecia, intesa vicina anche con Italia"

Al centro i respingimenti al confine dei profughi che abbiano già chiesto asilo in altri Paesi europei