Lunedì 06 Marzo 2017 - 12:45

Germania a Erdogan: Paragone con nazismo assurdo

Replica tedesca alle dichiarazioni, di ieri, del presidente turco

Germania a Erdogan: Paragone con nazismo assurdo e fuori luogo

"Respingiamo con fermezza ogni paragone" fra le politiche della Germania democratica e "il periodo nazista" e "questi paragoni sono sempre assurdi e fuori luogo perché portano soltanto a una cosa: alla trivializzazione dei crimini contro l'umanità". Così il portavoce della cancelliera tedesca Angela Merkel, Steffen Seibert, replica alle dichiarazioni di ieri del presidente turco Recep Tayyp Erdogan, il quale a proposito dei divieti ad alcuni politici turchi di tenere comizi in Germania aveva affermato: "Germania, non hai nessun legame con la democrazia, dovresti sapere che le tue attuali azioni non sono diverse da quelle del periodo nazista".

Il portavoce di Merkel ha detto che Berlino continuerà a permettere ai politici turchi di parlare in Germania purché loro non importino in Germania conflitti turchi. Seibert ha affermato inoltre che l'Unione europea dovrebbe indagare per accertare che i fondi pagati alla Turchia per spianare la strada al suo accesso all'Ue stiano effettivamente raggiungendo gli obiettivi voluti.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Usa, Trump all'Iran: "Non minacciateci mai più, fate attenzione"

Il presidente americano su Twitter contro Rouhani che aveva avvertito gli Usa assicurando che un conflitto con Teheran sarebbe "la madre di tutte le guerre"

Paura a Toronto, sparatoria in strada: tre morti e 12 feriti

Un uomo armato, freddato poi dalla polizia, ha aperto il fuoco nel quartiere greco uccidendo una donna. Tra i coinvolti anche un bambino

Russiagate, Trump al contrattacco: "Fbi spiava la mia campagna"

Per il presidente il Bureau teneva sotto controllo un suo consulente per avvantaggiare Hillary Clinton

La Proactiva Open Arms in azione al largo della Libia

Migranti, appello del Papa: "Basta tragedie". Open Arms non denuncia Italia

Per l'ong la guardia costiera libica è colpevole di omissione di soccorso e omicidio colposo in relazione alla morte di due migranti. Tripoli nega: "Solo calunnie"