Sabato 01 Ottobre 2016 - 11:00

Nessuna delegazione ortodossa georgiana a messa del Papa

Al termine, Bergoglio ha salutato i "fedeli della Chiesa Ortodossa georgiana presenti"

Georgia, Santa messa di Papa Francesco allo stadio Meskhi

Contrariamente a quanto era previsto, alla messa celebrata da Papa Francesco nello stadio Meskhi di Tblisi non era presente nessuna delegazione della chiesa autocefala ortodossa georgiana, perché il canone della chiesa ortodossa georgiana non prevede la partecipazione di religiosi ad altre funzioni e, per quanto riguarda i laici, due giorni fa, il 28 settembre, il patriarcato ha diffuso una comunicazione in cui scoraggiava la comunità a prendere parte agli eventi del Papa.

"E' da sottolineare - si legge nella dichiarazione del patriarcato - anche il fatto che tra noi e la chiesa romano-cattolica è cessata l'unità eucaristica e quella relativa alle preghiere sin dal Medio Evo e finché esistono differenze dogmatiche, ai sensi del diritto ecclesiastico, i fedeli ortodossi non partecipano alla celebrazione del loro culto religioso".

Al termine della messa, il Papa ha salutato i "fedeli della Chiesa Ortodossa Georgiana presenti", non facendo riferimento alla delegazione ufficiale della Chiesa che avrebbe dovuto partecipare.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

In edicola con Gardenia l'Enciclopedia delle piante da giardino

Con Gardenia l'Enciclopedia delle piante da giardino

In allegato al numero di aprile il primo dei tre volumi dell'opera

Brexit, May: Non resteremo in mercato unico, incompatibile con voto

May: Non resteremo in mercato unico, incompatibile con voto

"Assicureremo di poter raggiungere accordi commerciali anche con Paesi esterni all'Ue"

Carminati: Lavoro con Buzzi? La cosa più lecita che ho fatto

Carminati: Lavoro con Buzzi? La cosa più lecita che ho fatto

E' intervenuto in collegamento video dal carcere di Parma nell'ambito del maxiprocesso di 'Mafia capitale'

Consegnata la lettera firmata da May a Tusk: Parte ufficialmente l'iter della Brexit

Consegnata lettera a Tusk: parte la Brexit. May: Momento storico e opportunità

Ufficializzata l'intenzione del Regno Unito di distaccarsi da Bruxelles. La premier: Nuovo partenariato con Ue