Lunedì 04 Aprile 2016 - 13:00

Gentiloni: Palmira? Italia è pronta, aspettiamo chiamata Unesco

"Aspettiamo una chiamata da parte dell'Unesco, che è una chiamata di pace, cultura e collaborazione" ha detto il ministro degli Esteri

Il ministro italiano degli affari esteri Gentiloni

"L'Italia è pronta con la task force" per Palmira. "Aspettiamo una chiamata da parte dell'Unesco, che è una chiamata di  pace, cultura e collaborazione".  Così il ministro degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale Paolo Gentiloni nel corso di una conferenza stampa alla Farnesina. "Noi abbiamo firmato alcune settimane fa - ha ricordato Gentiloni - un memorandum con l'Unesco che prevede la possibilità che questa task force italiana possa essere impegnata in situazioni di crisi come quella di Palmira e abbiamo formalmente costruito questa task force che si compone di carabinieri, archeologi diplomotici". "Siamo pronti - ha ribadito - L'Unesco, dopo i primi sopralluoghi degli archeologi siriani ha fatto ulteriori sopralluoghi per vedere lo stato dei luoghi e le esigenze. È possibile che l'Unesco faccia una call ai vari Paesi e in primo luogo all'Italia. Abbiamo una leadership riconosciuta sul tema".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Disney lavora a possibile offerta per acquisire Twitter

Disney lavora a possibile offerta per acquisire Twitter

Anche Salesforce.com starebbe lavorando a un'offerta, assieme con Bank of America

Referendum, Serracchiani: E' una grandissima prova di democrazia

Referendum, Serracchiani: E' una grandissima prova di democrazia

"Adesso mi auguro che possa iniziare un confronto nel merito" dice la vicesegretaria PD

Terrorismo, Ue: Attacchi con armi chimiche sono possibili

Terrorismo, Ue: Attacchi con armi chimiche sono possibili

de Kerchove: E' necessario studiare i "nuovi modus operandi" dei jihadisti

Referendum, si voterà il prossimo 4 dicembre

Referendum, si voterà il 4 dicembre. Renzi: E' l'ultima occasione per cambiare

La decisione è stata presa questo pomeriggio durante il Consiglio dei Ministri. Bagnasco: Appuntamento importante