Mercoledì 11 Gennaio 2017 - 08:45

Malore per Gentiloni: il premier operato al Gemelli

Sottoposto a un piccolo intervento di angioplastica a un vaso periferico

Lieve malore per Gentiloni al rientro da Parigi: il premier operato al Gemelli

Lieve malore per il premier Paolo Gentiloni al rientro da Parigi. Secondo quanto si apprende il presidente del Consiglio è stato ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma per un piccolo intervento di angioplastica ad un vaso periferico. L'intervento è riuscito. Gentiloni sta bene ed è vigile. Per precauzione è stato annullato il viaggio a Londra previsto per domani: il premier avrebbe dovuto incontrare il primo ministro britannico, Theresa May.

Vicinanza a Gentiloni è stata espressa da Renzi, a nome suo e di tutto il Pd. Il segretario dei democratici, dopo aver appreso in mattinata dell'operazione subita dal presidente del Consiglio in seguito al malore che lo ha colto ieri sera, si è sentito telefonicamente con il premier per augurargli una pronta guarigione. 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Salvini al Palasport di Ponte di Legno per il tradizionale comizio di Ferragosto

Lega, Salvini a Ponte Legno e Bossi a Pontida 'separati in casa'

Salvini e Bossi: una distanza non solo logistica ma soprattutto politica: Salvini alle prossime elezioni nazionali potrebbe presentare una nuova Lega a vocazione nazionale

Viminale. Riunione del Comitato per l'Ordine e la sicurezza

Minniti: "Gestire flussi migratori. Vedo luce in fondo a tunnel"

Il resconto del ministro degli Interni a Ferragosto. E sulle Ong: "Rispettiamo chi non ha firmato il codice"

Assemblea nazionale di Confesercenti

Boldrini: Non lascio social, sarebbe una sconfitta

La presidente della Camera torna a commentare la decisione di procedere per vie legali nei confronti di chi la insulterà sui social network

Matteo Renzi ospite a Porta a Porta

Berlusconi e Renzi, nodo alleanze ancora da sciogliere

Le candidature per le elezioni in Sicilia sono in evidente stallo, con Angelino Alfano ancora ago della bilancia