Giovedì 23 Febbraio 2017 - 18:15

Gentiloni: Avanti con le riforme, ma con Def dobbiamo accelerare

"Forse Bruxelles non ha colto del tutto quanto l'esecutivo sia al lavoro con determinazione"

Gentiloni: Il governo va avanti con le riforme, ma con il Def dobbiamo accelerare

"Il governo prosegue nel suo cammino e lo ha fatto anche in queste settimane, per quanto riguarda la mia esperienza, con decisioni molto importanti". Così il premier Paolo Gentiloni in una conferenza stampa dopo il Consiglio dei ministri che ha completato l'attuazione della riforma della Pubblica amministrazione. Si tratta, ha aggiunto, "di un lavoro che durerà allungo per completare le riforme che ci sono".

"Vorrei mandare il messaggio che il governo è impegnato, a lavoro, con grande determinazione, forza e sicurezza", ha aggiunto Gentiloni. "A Bruxelles dico che il governo italiano è al lavoro con determinazione - spiega - forse non l'ha colta del tutto ma per quanto ci riguarda è molto chiaro e mi auguro sia colta anche dai nostri concittadini".

Il governo ha "chiaro che le operazioni che dovremo fare, in particolare con il Documento di economia e finanza, con la prospettiva che ci aspetta, richiedono una ulteriore accelerazione del ritmo delle riforme". 
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Migranti, Fico: "Salvare vite in mare sempre". I vescovi: "No al clima di disprezzo e rifiuto"

Salvini alla Cei: "Obiettivo è mettere in salvo persone ma i porti restano chiusi"

Palermo, strage di via D'Amelio in cui perse la vita il giudice Borsellino

Mafia, 26 anni fa la strage in via D'Amelio. Mattarella: "Non smettere di cercare la verità"

Il capo dello Stato: "Borsellino, insieme a Falcone, è diventato il simbolo dell'Italia che non si arrende alla criminalità organizzata"

Montecitorio, fiaccolata in memoria di Giulio Regeni a due anni dalla sua morte

Regeni, Salvini vola da Al-Sisi: "Giustizia rapida per Giulio"

Il ministro dell'Interno in Egitto: "Il presidente ha assicurato che sarà fatta chiarezza"

Migranti, altri morti e scontro Open Arms-Salvini. Mattarella invoca 'accoglienza'

Una imbarcazione è affondata al largo del nord di Cipro e il bilancio è di almeno 19 morti. Un'altra nave con migranti a bordo bloccata di fronte alla Tunisia