Martedì 30 Maggio 2017 - 14:45

Gentiloni: Governo in pienezza poteri, impegni che intende mantenere

Il premier interviene sulla legge elettorale e sul possibile voto anticipato

Gentiloni: Governo in pienezza poteri, impegni che intende mantenere

"Io quando il governo si è presentato sei mesi fa alle Camere per chiedere la fiducia, ho detto due cose. La prima è che il Governo si augurava un'intesa sulla legge elettorale in Parlamento, ma non avrebbe svolto un ruolo da protagonista. La seconda è che il governo sarebbe stato nella pienezza dei suoi poteri fino a che avesse goduto della fiducia delle Camere. Due cose che mi sento di ribadire adesso. Guardo con attenzione e rispetto al dibattito sulla legge elettorale e confermo che il governo ha pienezza di poteri e ha impegni in corso in Parlamento, e non solo, che intende mantenere". Così sulla legge elettorale e il possibile voto anticipato il premier Paolo Gentiloni a Villa Madama dopo l'incontro con il primo ministro del Canada Justin Trudeau.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Montecitorio. Manifestazione del Movimento 5 stelle contro il Rosatellum

Decreto Dignità, Fico: "Credo a Di Maio". E la 'manina' diventa un'ossessione

Per il ministro "il numero della relazione una questione da chiarire ancora"

Funerali di Carlo Vanzina alla Basilica di Santa Maria degli Angeli

Vigilanza Rai, Berlusconi vuole Barachini. Per Consulta accordo su Antonini

La candidatura potrebbe essere apprezzata anche dal Movimento 5 Stelle

TOPSHOT-ITALY-EUROPE-POLITICS-MIGRANTS

Sbarcati a Pozzallo i 450 migranti. Sì da Spagna e Portogallo. Salvini: "Successo politico". Ue: "Italia ha ragione su cooperazione"

Oltre Germania, Francia e Malta anche i due paesi iberici e l'Irlanda prenderanno una quota di persone. Governo: "Per la prima volta sono sbarcati in Europa"

SPAIN-MIGRANTS-EU-PROACTIVA-OPEN-ARMS

Migranti, Open Arms al largo della Libia. Salvini: "In Italia non ci arrivano"

Un altro tira e molla tra l'Italia e una Ong, dopo la vicenda Lifeline di fine giugno