Mercoledì 15 Marzo 2017 - 11:00

Gentiloni assicura: Non ci sarà Europa di serie A e di serie B

Il premier difende l'idea di un'Unione a più velocità

Gentiloni assicura: Non ci sarà Europa di serie A e di serie B

"Questo non porterà mai a un'Europa di serie A e una di serie B, non porterà a un'Europa dei piccoli e dei grandi Paesi, a un'Europa dell'est e a un'Europa dell'ovest". Così il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha difeso l'idea di un'Europa a più velocità, intervenendo al Parlamento europeo per un dibattito sul futuro dell'Unione europea in vista del 60/mo anniversario dei trattati di Roma. "Ognuno -  ha ricordato il premier - ha il proprio livello di ambizione ma tutti possono scegliere di partecipare, ora o in futuro, a forme di collaborazione rafforzata e tutti saranno coinvolti nel progetto comune".

Secondo Gentiloni, "più democrazia, con i cittadini e i loro eletti al centro, è in fondo la garanzia più forte perché questo progetto comune possa andare avanti nei prossimi dieci anni".

"Non ci sono le condizioni ora per fare dei passi avanti istituzionali enormi, ma dobbiamo metterci in marcia ora. Un'Europa ferma è un'Europa destinata a tornare indietro", ha aggiunto Gentiloni. "L'Europa non può stare ferma e ha il dovere nei confronti dei propri concittadini di dare risposte alle emergenze e alle sfide che abbiamo davanti".

Poi su tema dei migranti, il premier ha sottolineato: "Dobbiamo condividere l'impegno per la sicurezza delle nostre frontiere e per una strategia comune per gestire i flussi migratori. Se i Paesi che sono in prima fila in questa gestione vengono lasciati soli non ci sarà fiducia nel futuro dell'Unione europea". 

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Trapani, cominciato lo sbarco dei migranti dalla nave Diciotti

Sbarchi, la Spagna supera l'Italia, ma il primato dei morti resta nostro

I dati dell'Oim mostrano un crollo complessivo degli arrivi e una forte redistribuzione a favore di Spagna e Grecia

Roma, XI Convegno in ricordo di Marco Biagi

Dl dignità, Cazzola: "Nessuna manina, tutto già nel testo. È autorete Di Maio"

Il giuslavorista ed ex parlamentare del Pdl sul sospetto sollevato da Di Maio che nell'Inps qualcuno avesse cambiato le previsioni sulle perdite dei posti di lavoro (passate da 8mila a 80mila nella relazione tecnica)

Luigi Di Maio e Vincenzo Boccia ospiti di "Bersaglio Mobile"

Dl dignità, Boccia: "Bene incentivi assunzioni, attendiamo proposta"

Il presidente di Confindustria apre alle modifiche al decreto, ma conferma l'opposizione degli industriali alla stretta sui contratti a termine

TOPSHOT-LIBYA-EU-MIGRANTS-RESCUE

Migranti, Open Arms denuncia: "Libia lascia morire donna e bambino in mare". E attacca l'Italia

Salvini replica: "Da ong bugie e insulti, porti italiani chiusi". Quattro persone disperse dopo tuffo dal barcone, fermati gli scafisti