Domenica 12 Marzo 2017 - 21:00

Gentiloni: Guido il governo, non mi occupo di alleanze future

Il presidente del Consiglio ha incontrato Schulz a Berlino, in occasione del faccia a faccia dei leader dell'Alleanza progressista

Gentiloni: A me tocca guidare il governo, non mi occupo di alleanze future

"Se ci saranno alleanze di sinistra in Italia? Vedremo, molti dicono che ci saranno in Italia alleanze alla tedesca, altri auspicano alleanze di sinistra. A me tocca il compito di guidare il governo e non mi occupo di alleanze future". Queste le parole del premier, Paolo Gentiloni, intervistato da Rainews24, dopo l'incontro con Martin Schulz, candidato cancelliere tedesco e leader Spd, a Berlino, in occasione del faccia a faccia dei leader dell'Alleanza progressista.

Rispondendo a una domanda su un eventuale appoggio alla candidatura dello stesso Schulz, Gentiloni ha dichiarato: "Naturalmente, non ci intromettiamo nelle vicende interne, ma siamo partiti fratelli e facciamo parte dello stesso partito in Ue". "Abbiamo ottime relazioni con l'attuale governo tedesco, ma abbiamo sempre apprezzato il ruolo di Martin Schulz", ha specificato il presidente del Consiglio.

Dopo il bilaterale con l'ex presidente del Parlamento europeo, il premier è stato a cena al ristorante Paris Moskau di Berlino, in Germania, con il candidato cancelliere, il premier ceco Sobotka, il leader norvegese Store, l'alto rappresentante per la Politica estera dell'Ue Federica Mogherini, il premier portoghese Antonio Costa, il premier svedese Lofven ed esponenti del Pse.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Paolo Gentiloni al Meeting di Rimini 2017

Terrorismo, Gentiloni: Nessuno salvo, non rinunceremo a libertà

All'indomani delle minacce Isis all'Italia, il premier e il ministro degli Affari Esteri parlano della sicurezza in Italia

Palazzo Chigi - Consiglio dei Ministri

Ius soli, Gentiloni riapre partita: Conquista di civiltà. Salvini: Follia

"Diventando cittadini italiani si acquisiscono diritti ma anche doveri", dice il premier. Durissima la risposa della destra

Ministero dell'Interno. Firma del "Patto nazionale per un Islam italiano"

Terrorismo, due marocchini e un siriano espulsi da Italia

Con questi rimpatri, 70 nel solo 2017, salgono a 202 i soggetti gravitanti in ambienti dell'estremismo religioso espulsi

L'Italia piange Bruno e Luca. Mattarella: "Lotta al terrore"

La politica si stringe nel dolore delle famiglie