Martedì 26 Aprile 2016 - 09:30

Genova, padre e figlio uccisi in strada: confessa omicida

L'omicida ha sparato dopo una lite, scoppiata per alcuni apprezzamenti sgraditi all'omicida

Genova, padre e figlio uccisi in strada: confessa omicida

Ha confessato l'uomo che ha ucciso padre e figlio, Adriano e Walter Lamberti, davanti ad un bar a Genova Pegli. L'uomo era fuggito a piedi ma è stato fermato dalla polizia. L'omicida ha sparato dopo una lite. Il padre 51enne è intervenuto per difendere il figlio 27enne ed è stato il primo ad essere ucciso. Poi è toccato al ragazzo, che è morto in ospedale per le ferite. La lite è scoppiata per alcuni apprezzamenti sgraditi all'omicida.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Il Ministro della Giustizia Andrea Orlando incontra L'ANM

Processo Occhionero, pm: "Carpite 3,5mln mail, è spionaggio politico"

Nuove accuse contro i fratelli del cyberspionaggio

Perquisizione nella sede della Consip

Consip, Sessa e Scafarto sospesi dal servizio per depistaggio

Il colonnello e il maggiore dei carabinieri accusati di aver distrutto prove utili agli inquirenti