Sabato 29 Luglio 2017 - 12:00

Genova, due arresti per la sedicenne morta di ecstasy

Due suoi amici maggiorenni avevano acquistato le pastiglie da un pusher minorenne nel chiavarese

Una giovane di 16 anni, A.D.V., italiana di Chiavari, è morta a Genova dopo aver assunto della droga, probabilmente ecstasy (Mdma), ed essere uscita con alcuni amici per trascorrere una serata fuori. E' avvenuto nella notte: la giovane è deceduta alle 2.55 all'ospedale Galliera. La squadra mobile di Genova arrestato due ragazzi diciottenni e denunciato un minorenne. Gli investigatori sono risaliti all'identità del fornitore delle matanfetamine assunte dalla giovane, un italiano minorenne presso la cui abitazione, sita nella provincia di Genova, sono stati sequestrati un bilancino di precisione e denaro contante in un quantitativo sospetto. Il minorenne è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria in stato di libertà. I due 18enni, amici della vittima, che a loro volta le hanno ceduto lo stupefacente acquistato, sono stati tratti in arresto e messi a disposizione dell'autorità giudiziaria.

L'indagine è partita proprio dai ragazzi che erano con la sedicenne. Proprio da una di loro sarebbe partita la telefonata per allertare il 118 quando la ragazza si è sentita male. Aveva assunto droga mentre era con amici in un appartamento di via Corridoni del quartiere San Martino e con le stesse persone (tra cui i due maggiorenni arrestati) era uscita a passeggio poco dopo. Tutto è accaduto in poco tempo quando il gruppo si trovava nei pressi della stazione Brignole con l'idea di proseguire la serata in un locale: il malore, la chiamata in ospedale e l'arrivo della giovane alle 2.35, che viene ricoverata in codice giallo perché ritenuta non grave. Passano pochi minuti e le sue condizioni si aggravano, fino all'arresto cardiocircolatorio, dovuto, scrivono i medici, all'assunzione di droga. La ragazza muore alle 2:55. La squadra mobile ora, con l'aiuto di chi conosceva la vittima, passa al setaccio gli ambienti dello spaccio di Genova per trovare il pusher che aveva rifornito la giovane e i suoi amici.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Minniti a Napoli per emergenza baby gang

Napoli, Minniti: "Baby gang colpiscono a caso come i terroristi"

Il ministro dell'Interno in prefettura dopo gli ultimi episodi di violenza. "Altri 100 uomini per presidiare le zone frequentate dai giovani"

Milano, incidente sul lavoro in un'azienda metalmeccanica

Milano, incidente sul lavoro in un'azienda metalmeccanica: tre operai morti intossicati

È successo nella fabbrica 'Lamina'. Un altro è gravissimo. Intervenuti i vigili del fuoco e 118

Milano, Esplosione palazzina via Villoresi 78 a sesto san giovanni

Milano, incidente sul lavoro in un'azienda metalmeccanica: due operai morti intossicati

È successo nella fabbrica 'Lamina', in via Rho 9. Intervenuti i vigili del fuoco e 118

RIGOPIANO UN ANNO DOPO | L'ultimo superstite: "Senza moglie, futuro e orfano dello Stato"

Parla Giampaolo Matrone che nella tragedia ha perso la moglie Valentina: "Farò di tutto perché mia figlia abbia sempre il sorriso"