Giovedì 30 Giugno 2016 - 14:00

Gb, Boris Johnson non si candida alla guida dei Conservatori

L'ex sindaco di Londra rinuncia a sorpresa e incassa l'attacco del segretario alla Giustizia: E' inadeguato

Boris Johnson

Boris Johnson ha annunciato a sorpresa di aver deciso di non correre per l'incarico di leader del partito conservatore e quindi di primo ministro del Regno Unito.  "Essendomi consultato con i colleghi e in considerazione delle circostanze in Parlamento - ha detto Johnson, secondo quanto riporta Bbc - ho concluso che quella persona non posso essere io". 

NOSTRA CHANCE PER UNIRE IL PAESE. È importante "mettere insieme tutti coloro che hanno fatto campagna per il Remain e per il Leave" nel referendum sulla permanenza del Regno Unito in Ue" ha sottolineato Johnson. "Questa - ha aggiunto - è la nostra chance per unire il nostro partito e al tempo stesso unire il nostro Paese e la nostra società".

GOVE SI CANDIDA. Johnson era stato attaccato da Michael Gove che ha deciso di candidarsi, sottolineando come Boris Johnson "non può garantire la leadership e costruire la squadra" necessaria al "compito che ci attende". Sono queste le motivazioni, dunque, che hanno spinto il segretario alla Giustizia  a presentare la propria candidatura per la leadership del partito conservatore britannico. L'annuncio, a poche ore dalla chiusura delle candidature è arrivato di sorpresa. "Ho più volte detto che non voglio essere primo ministro. Questa è sempre stata la mia visione. Ma gli eventi dallo scorso giovedì hanno molto pesato su di me", ha aggiunto Gove.

 Gove era considerato uno dei sostenitori di Johnson, almeno fino a qualche ora fa. E l'ex sindaco di Londra contava sul sostegno del ministro in vista della campagna per guidare il partito. Durante la campagna per il referendum, i due hanno lavorato fianco a fianco per garantire la vittoria della Brexit. Ma una mail inviata ieri dalla moglie di Gove, la giornalista del Daily Mail Sarah Vine, alla persona sbagliata ha rivelato le preoccupazioni per la candidaturadi Johnson a nuovo capo dei Tory. Nella mail, la giornalista riferisce che il marito dovrebbe ottenere garanzie specifiche sul proprio futuro prima di siglare un qualsiasi accordo con Johnson e "non concedere terreno".

I cittadini, dice Gove in un intervento pubblicato sul sito dello Spectator, "ci hanno detto di ripristinare il controllo democratico delle politiche di migrazione e di spendere i loro soldi per priorità nazionali come la salute, l'educazione e le scienze invece di darli a Bruxelles". Il ministro dice di "rispettare e ammirare tutti i candidati in corsa per la leadership". In particolare, aggiunge, "volevo aiutare a costruire una squadra dietro a Boris Johnson in modo che un politico che ha sostenuto l'uscita dall'Unione europea potesse condurci verso un migliore futuro". Ma poi l'affondo: "Tuttavia, a malincuore, sono arrivato alla conclusione che Boris non può fornire la leadership o costruire la squadra per il compito che ci attende".

Pertanto, conclude, "ho deciso di farmi avanti per la leadership. Voglio che sia un dibattito aperto e positivo sul percorso che il Paese dovrà prendere. Qualunque sarà l'esito del dibattito lo rispetterò. Nei prossimi giorni presenterò il mio piano per il Regno Unito che mi auguro possa fornire unità e cambiamento".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Iran, due violenti terremoti colpiscono il Paese

La terra ha tremato a nordest di Kerman e nell'area occidentale già colpita da un sisma lo scorso novembre. Non ci sono ancora notizie di danni o vittime

Austria, esplosione in impianto gas a Baumgarten.

Austria, esplosione al terminal del gas di Baumgarten: un morto e 17 feriti

Lo scoppio nella centrale di smistamento più importante del Paese a Sud di Vienna. Alta colonna di fumo. Escluso, per ora, il terrorismo

FILE PHOTO: Laurent Wauquiez, the front-runner for the leadership of French conservative party "Les Republicains" (The Republicans) attends a political rally in Saint-Priest

Francia, Wauquiez prende il posto di Sarkozy: "Ricostruirò centrodestra"

È il nuovo leader dei "Republicains" e ora dovrà ricostruire una realtà politica ancora scossa dal fatto di non essere riuscita, per la prima volta nella Quinta Repubblica, ad arrivare al ballottaggio per la presidenza

New York, esplosione a fermata degli autobus di Manhattan

Esplosione a Nyc, un arrestato con giubbotto esplosivo. "Era collegato all'Isis"

Tra la 42esima strada e la 8th Avenue. L'attentatore rimasto ferito da un tubo-bomba. Si chiama Akayed Ullah, ha 27 anni, originario del Bangladesh