Giovedì 17 Marzo 2016 - 14:45

Gasparri e la gaffe su Twitter: 'chiedemmo' diventa 'chiesimo'

Pioggia di commenti e sfottò sui social. L'errore diventa anche un hashtag

Il tweet 'incriminato'

 "E' vero che @GiorgiaMeloni è figlia della storia di destra e proprio per quello a suo tempo le chiesimo la disponibilità #agorarai". Grazie a un errore grammaticale questo tweet messo in rete dallo staff di Maurizio Gasparri è diventato in poche ore virale su Twitter. Il vicepresidente del Senato, durante la sua partecicazione ad Agorà, ha fatto diventare il passato remoto di 'chiedere', ('chiedemmo'), 'chiesimo'. La rete non ha perdonato questo errore clamoroso e subito sono piovuti i commenti sui social network.

Alcuni interventi sono particolarmente brillanti. Si va da 'Il famoso giro delle sette #chiesimo' a 'Dipende da come glielo hai 'chiesito' fino a 'Chiamate l'Accademia della Crusca, il piccolo Maurizio ha inventato un'altra parola'.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Paolo Gentiloni all'inaugurazione dell'anno accademico della Luiss

Gentiloni: "Non è tempo delle cicale. Nessun rischio instabilità"

Il premier all'inaugurazione dell'anno accademico della Luiss di Roma: "L'Italia è il Paese più coerente in Ue nonostante cambi governo"

Matteo Salvini annuncia l'ingresso di Giulia Bongiorno nella Lega

Salvini 'ingaggia' Giulia Bongiorno: "Sarà capolista della Lega"

L'avvocatessa: "Ho portato avanti delle battaglie stando nel mio studio, ma è in Parlamento che le cose si fanno"

Luigi Di Maio a Torino per la restituzione stipendi consiglieri

Parlamentarie M5S, proteste sul web. Il blog: "Sono chiuse"

Molti non sono riusciti a esprimere la loro preferenza, altri non hanno trovato il proprio nome nella lista dei papabili che correranno al proporzionale nelle elezioni del 4 marzo

Assemblea degli amministratori del PD nella Sala dei 500 del Lingotto di Torino

Pd, squadra governo in campo. Renzi: "No polemiche, minoranze garantite"

Il segretario dem: "La convinzione che ci siano posti sicuri è superata. Tutto è molto contendibile. Il posto sicuro in questo caso ce l'ha chi sul collegio i voti li trova"