Domenica 25 Giugno 2017 - 18:15

Gas lacrimogeni contro gli attivisti al Gay Pride di Istanbul

Diversi partecipanti sono stati fermati

Gas lacrimogeni contro gli attivisti al Gay Pride di Istanbul

La polizia di Istanbul ha sparato gas lacrimogeni contro gli attivisti scesi in strada nel centro della città per il corteo del Gay Pride non autorizzato dalle autorità. Lo hanno fatto sapere su Twitter attivisti dei diritti Lgbt in Turchia, pubblicando fotografie di persone in fuga dai gas lacrimogeni. La polizia dispiegata nella zona ha tentato di impedire l'accesso alle persone che sospettava vi si recassero per prendere parte alla manifestazione e diversi partecipanti sono stati fermati, secondo i resoconti degli attivisti.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Barcellona, caccia al 17enne Moussa Oukabir: il presunto autore della strage

Barcellona, caccia al 17enne Moussa Oukabir: il presunto autore della strage

Sarebbe armato e viene considerato pericoloso. Suo fratello è stato arrestato ieri

Trump 'soffia' sul Ku Klux Klan: la copertina del New Yorker

Trump 'soffia' sul Ku Klux Klan: la copertina del New Yorker

Il presidente Usa è accusato di non aver sufficientemente condannato i suprematisti bianchi

Barcellona, tra le vittime Bruno Gullotta di Legnano: aveva 35 anni

Barcellona, tra le vittime Bruno Gullotta di Legnano: aveva 35 anni

Era in vacanza con la famiglia ed era responsabile del marketing e delle vendite di Tom's Hardware Italia

Barcellona, due italiani tra i 13 morti sulle Ramblas. Nella notte nuovo attacco a Cambrils: 7 feriti, 5 killer uccisi

Barcellona, due italiani tra i 14 morti sulle Ramblas. Nella notte nuovo attacco a Cambrils: uccisi 5 terroristi

La prima vittima italiana si chiama Bruno Gullotta. L'Isis ha rivendicato. I due attentati sono collegati. Tre arresti ma l'autista del furgone è ancora in fuga. Tra i 100 feriti (tre italiani) 15 sono gravi