Mercoledì 07 Giugno 2017 - 11:45

G7, Gentiloni ribadisce: L'Italia non rinegozia impegni sul clima

"Anche Francia e Germania lo hanno ribadito: siamo contrari a modificare quegli accordi"

G7, Gentiloni ribadisce: L'Italia non rinegozia impegni sul clima

"Rivendico che da parte italiana, insieme ai nostri amici francesi e tedeschi si sia presa una posizione che non è solo di conferma degli impegni presi a Parigi ma perché sottolinea anche l'impegno a non rinegoziare quegli impegni. Questa sarà la sfida dei prossimi mesi: stiamo o non stiamo all'impegno sul Green found? Italia, Francia e Germania lo hanno ribadito: siamo contrari a rinegoziare quegli accordi e quegli impegni. Lo voglio ribadire qui prima del G7 di Bologna sull'ambiente". Questa la presa di posizione del presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, al convegno dell'Asvis al palazzo dei gruppi alla Camera in merito alle divergenze sul clima emerse al G7 di Taormina tra Usa e gli altri 6 Paesi.

"Questi risultati sono stati la base dell'Agenda 20-30 che fa i conti con un contesto internazionale complicato, ne siamo stati testimoni al G7 nel quale certamente sono state ribadite nei documenti ufficiali impegni dell'Agenda 20-30 ma contemporaneamente sulla trincea del clima c'è stata una divisione tra sei Paesi da una parte e gli Stati Uniti dall'altra", ha spiegato il premier.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Palazzo Chigi - Consiglio dei Ministri

Ius soli, Gentiloni riapre partita: Conquista di civiltà. Salvini: Follia

"Diventando cittadini italiani si acquisiscono diritti ma anche doveri", dice il premier. Durissima la risposa della destra

Ministero dell'Interno. Firma del "Patto nazionale per un Islam italiano"

Terrorismo, due marocchini e un siriano espulsi da Italia

Con questi rimpatri, 70 nel solo 2017, salgono a 202 i soggetti gravitanti in ambienti dell'estremismo religioso espulsi

L'Italia piange Bruno e Luca. Mattarella: "Lotta al terrore"

La politica si stringe nel dolore delle famiglie

Roberto Tamagna del Movimento 5 Stelle

Riforma costituzionale M5S: meno parlamentari e stop Cnel

Nel programma Cinquestelle ci sono la riduzione dell'indennità parlamentare e la limitazione dell'immunità penale