Giovedì 06 Luglio 2017 - 20:00

Amburgo, scontri al corteo anti-G20: la polizia usa idranti

Al centro della tensione il rifiuto di molti dimostranti di rimuovere le maschere con cui avevano coperto i propri volti

Amburgo, scontri al corteo anti-G20: la polizia usa idranti

E' iniziata nel segno della tensione la manifestazione anti-G20 'Welcome to Hell' ad Amburgo. Appena 300 metri dopo aver preso il via, dopo le 19 come era previsto, il corteo diretto dalla zona del Fischmarkt al centro città è stato bloccato dalla polizia: al centro della tensione il rifiuto di molti dimostranti di rimuovere le maschere con cui avevano coperto i propri volti.

Le forze dell'ordine hanno usato i cannoni ad acqua per disperdere i dimostranti. I manifestanti hanno anche lanciato oggetti e si vedono fumi salire dalle zone dove si trova la folla. La polizia ha fatto sapere che un suo portavoce è stato aggredito dai dimostranti ed è poi stato messo in salvo. 

"Fondamentalmente una continuazione della manifestazione pacifica è ancora possibile! Allontanatevi dai criminali violenti!". È l'appello della polizia di Amburgo. 
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Caso Alfie Evans, il padre incontra i medici per riportare il piccolo a casa

Alfie, il papà: "Mio figlio è ostaggio dell'ospedale. Grazie Italia, vi amiamo"

L'appello di Tom Evans al Papa: "Venga qui per rendersi conto. È ingiusto quello che stiamo subendo". Previsto incontro con i medici per discutere del ritorno a casa

Preso dopo 40 anni il serial killer della California. Era un poliziotto

Catturato il responsabile di una serie di omicidi e stupri avvenuti negli anni '70 e '80 nell'area di Sacramento. Joseph De Angelo, 72 anni, incastrato dal Dna

Washington: Macron al Congresso Usa

Macron a Congresso Usa: "Sì multilateralismo, mai armi nucleari a Iran"

Il presidente ha rimarcato l'amicizia franco-americana, gli "ideali e valori comuni", ringraziando Trump per il "forte simbolo" dell'invito alla Francia nella "prima visita di Stato"

Vincent Bolloré fermato e interrogato per tangenti in Africa

Francia, Bolloré davanti ai giudici: accusato di corruzione

Il miliardario, primo azionista di Vivendi, avrebbe pagato delle tangenti per concessioni portuali in Africa