Giovedì 06 Luglio 2017 - 20:00

Amburgo, scontri al corteo anti-G20: la polizia usa idranti

Al centro della tensione il rifiuto di molti dimostranti di rimuovere le maschere con cui avevano coperto i propri volti

Amburgo, scontri al corteo anti-G20: la polizia usa idranti

E' iniziata nel segno della tensione la manifestazione anti-G20 'Welcome to Hell' ad Amburgo. Appena 300 metri dopo aver preso il via, dopo le 19 come era previsto, il corteo diretto dalla zona del Fischmarkt al centro città è stato bloccato dalla polizia: al centro della tensione il rifiuto di molti dimostranti di rimuovere le maschere con cui avevano coperto i propri volti.

Le forze dell'ordine hanno usato i cannoni ad acqua per disperdere i dimostranti. I manifestanti hanno anche lanciato oggetti e si vedono fumi salire dalle zone dove si trova la folla. La polizia ha fatto sapere che un suo portavoce è stato aggredito dai dimostranti ed è poi stato messo in salvo. 

"Fondamentalmente una continuazione della manifestazione pacifica è ancora possibile! Allontanatevi dai criminali violenti!". È l'appello della polizia di Amburgo. 
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

A fire is seen in Manhattan, New York

New York, incendio in un palazzo di sette piani a Manhattan

È successo nella zona di Hamilton Height. Almeno 5 feriti

Terrorismo, Isis minaccia cristiani con foto Papa decapitato

Un messaggio di minaccia contro "i fedeli della croce"

Attentato Barcellona, gli oggetti in memoria delle vittime saranno trasferiti al Museo di Storia

Attentati Catalogna, la mente era un informatore dei servizi segreti

La rivelazione del quotidiano El Pais, confermata da Madrid. Si tratta dell'Imam di Ripoll: Abdelbaki Es-Satty

A protestor holds the Catalan flag as he awaits the arrival of sacked Catalan President Carles Puigdemont at court in Brussels

Catalogna, rinviata decisione su estradizione Puigdemont, udienza il 4/12

I mandati europei sono stati spiccati per sedizione, ribellione, malversazione, disobbedienza e prevaricazione