Venerdì 07 Luglio 2017 - 10:30

G20, Trump attacca i media. Juncker: No al protezionismo Usa

Parte il vertice ad Amburgo. Il presidente annuncia che lotterà "per gli interessi del mio Paese"

Block G-20 - Manifestazione contro il G20 ad Amburgo

L'Europa che intende lottare contro il protezionismo americano in materia di importazioni d'acciaio e Trump che annuncia di essere ad Amburgo (dove c'è ancora tensione dopo i duri scontri di ieri) per difendere gli interessi americani. Juncker che insiste sulle riforme in chiave antiprotezionistica mentre il presidente Usa fa sapere che "non vede l'ora di incontrare Putin e di partecipare a tutti gli incontri in programma". Il G20 di Amburgo (oggi è arrivato anche il premier italiano Paolo Gentiloni), che parte oggi nella città tedesca si annuncia piuttosto complicato. Ecco il presidente della Commissione Europea: "Se gli Stati Uniti imporranno tariffe punitive sulle importazioni di acciaio, l'Unione europea è pronta a reagire in modo immediato e adeguato". E Juncker va oltre: "Il protezionismo sarebbe la via sbagliata da prendere", gli Stati europei al G20 dovranno "usare l'opportunità di promuovere riforme". 

LEGGI ANCHE Migranti, l'attacco di Tusk al G20: Partner ipocriti, sanzionare trafficanti

Subito polemico con la stampa il presidente americano: "Rappresenterò bene il nostro Paese e lotterò per i suoi interessi - ha detto Trump - I 'fake news media' ("i media delle notizie false") non lo riferiranno in modo accurato, ma non importa!". Il tweet di Trump si conclude con l'affermazione "We will #MAGA!", contenente l'acronimo dello slogan del repubblicano 'Make America great again'. 

Molto meglio, invece, il giudizio di Trump sugli incontri con Polonia e Merkel: "Dopo la Polonia, ho avuto un ottimo incontro con la cancelliera Merkel e poi con il premier Shinzo Abe del Giappone e con il presidente Moon della Corea del Sud". Gli risponde il presidente (polacco) del Consiglio europeo, Donald Tusk riferendosi al sostegno espresso ieri da Trump sui legami transatlantici e la Nato:  "Abbiamo aspettato a lungo queste parole dal presidente Trump, ma la vera domanda è se sia stato un episodio singolo o se sia una nuova politica. Il presidente Trump ieri a Varsavia ha detto che le parole sono facili, ma sono le azioni che contano. Il primo test sarà il nostro incontro qui ad Amburgo".

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Barcellona, i 12 membri della cellula: morti, arrestati, in fuga

La capacità di nuocere della cellula è stata "neutralizzata"

Barcellona: morto Julian, australiano di 7 anni dato per disperso

I media spagnoli avevano confermato che il bimbo era stato trasportato in ospedale ed era solo ferito

Papa Francesco all'Angelus domenicale

Terrorismo, Papa: Dio liberi mondo da violenza disumana

Papa Francesco torna a far sentire la sua voce contro gli attacchi terroristici degli ultimi giorni

Attentato Barcellona, cordoglio sulla Rambla: misure di sicurezza rafforzate

Barcellona, messa per le vittime della strage alla Sagrada Familia

Messa concelebrata dall'arcivescovo e dal cardinale di Barcellona. Ritrovata la moto del killer della Rambla