Martedì 17 Maggio 2016 - 16:30

Francia, proteste contro riforma lavoro: scontri a Parigi

Disordini anche a Rennes e a Nantes, dove sono stati incendiati cassonetti e vetrine di negozi sono state frantumate

Francia, non si placano le proteste contro il Jobs Act

Tensioni a Parigi, Nantes e Rennes, nel corso delle proteste in diverse città francesi contro la riforma del lavoro. Nella capitale, la polizia ha sparato gas lacrimogeni contro le manifestazioni nel centro, ha riferito Le Monde. Disordini anche a Rennes, dove i manifestanti si sono scontrati con la polizia che cercava di bloccarli. A Nantes, riferisce France Info, sarebbero scese in strada fra 3.500 persone nella stima della polizia e 10mila nella stima dei sindacati. Anche qui sono stati lanciati lacrimogeni, in risposta ai lanci di oggetti da parte dei dimostranti. Sono stati incendiati cassonetti e vetrine di negozi sono state frantumate. Proteste anche a Bordeaux, con scontri con la polizia, Tolosa, Marsiglia, Lione, Montpellier, Grenoble, fa sapere Le Monde.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

US-POLITICS-ECONOMY-IMF-WORLDBANK-SPRING-MEETINGS

La Francia avverte l'Italia: "Se non rispetta impegni a rischio stabilità dell'eurozona"

Il ministro dell'Economia Bruno Le Maire lancia l'allarme e ricorda: "In Europa ci sono regole da rispettare"

VENEZUELA-ELECTION-PREPARATIONS

Venezuela stremato al voto per le presidenziali: Maduro verso la rielezione

Urne aperte fino alle 18 (mezzanotte in Italia). Schierati circa 300mila militari e poliziotti

Germania, festival neonazista per celebrare il compleanno di Hitler

Germania, due morti in una sparatoria a Saarbrücken

Non si tratterebbe di attentato, ma di un crimine in ambiente familiare