Domenica 18 Giugno 2017 - 21:30

Francia, premier: Astensione non è buona notizia per democrazia

Melenchon, aveva definito "l'astensione schiacciante" una "buona notizia"

Francia, premier: Astensione non è mai buona notizia per democrazia

"L'astensione non è mai una buona notizia per la democrazia. Le cause sono diverse e dovremo analizzarle tutte" ma "il governo la interpreta come compito di dovere portare a termine il suo programma". Così il premier francese, Edouard Philippe, parlando dopo la diffusione dei primi dati relativi al secondo turno delle legislative francesi. Poco prima il leader della France insoumise, Jean-Luc Melenchon, aveva definito "l'astensione schiacciante" una "buona notizia" con un "significato politico e offensivo, cioè che il nostro popolo è entrato in una forma di sciopero generale civico".

"La vittoria è chiara e ci rende felici", ha detto Philippe parlando dopo la diffusione dei primi dati relativi al secondo turno delle legislative francesi. Phiippe ha aggiunto che il governo "si approccerà nelle prossime settimane con umiltà e determinazione" al lavoro che lo aspetta.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

TOPSHOT-FRANCE-CANNES-FILM-FESTIVAL

Nyt: Asia Argento versa 380mila dollari al giovane attore che l'accusa di violenza sessuale

Jimmy Bennett ha accusato l'attrice italiana di averlo aggredito nella stanza di un hotel in California, nel 2013, quando lui aveva 17 anni

Coree, 89 cittadini del Sud varcano confine per incontrare i loro parenti dopo 68 anni

Hanno attraversato il confine con il Nord per riabbracciare i familiari che non avevano più visto dalla Guerra (1950-1953)

SUI, FIS Weltmeisterschaften Ski Alpin, St. Moritz 2017

"Così nostra figlia è morta annegata. Genitori state attenti"

L'appello sui social della pallavolista Morgan Miller, moglie dell'ex sciatore Bode, dopo la perdita di Emeline ad appena 19 mesi

Grecia fuori dal tunnel, stop all' austerity

Grecia, dalla troika a Tsipras: le tappe principali della crisi

Passo per passo, gli avvenimenti che hanno protato il Paese in ginocchio