Domenica 18 Giugno 2017 - 21:30

Francia, premier: Astensione non è buona notizia per democrazia

Melenchon, aveva definito "l'astensione schiacciante" una "buona notizia"

Francia, premier: Astensione non è mai buona notizia per democrazia

"L'astensione non è mai una buona notizia per la democrazia. Le cause sono diverse e dovremo analizzarle tutte" ma "il governo la interpreta come compito di dovere portare a termine il suo programma". Così il premier francese, Edouard Philippe, parlando dopo la diffusione dei primi dati relativi al secondo turno delle legislative francesi. Poco prima il leader della France insoumise, Jean-Luc Melenchon, aveva definito "l'astensione schiacciante" una "buona notizia" con un "significato politico e offensivo, cioè che il nostro popolo è entrato in una forma di sciopero generale civico".

"La vittoria è chiara e ci rende felici", ha detto Philippe parlando dopo la diffusione dei primi dati relativi al secondo turno delle legislative francesi. Phiippe ha aggiunto che il governo "si approccerà nelle prossime settimane con umiltà e determinazione" al lavoro che lo aspetta.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Addio Liliane Bettencourt, signora dei trucchi e donna più ricca del mondo

Figlia unica del fondatore del marchio di cosmetici L'Oréal, ne era la principale azionista

Catalogna, Guardiola: "Vogliamo solo votare, si tratta di democrazia"

Catalogna, Guardiola: "Vogliamo solo votare, si tratta di democrazia"

"Il popolo catalano ha mostrato una grande educazione civica ancora una volta"

Ryanair, voli cancellati in tutta Italia

Ryanair, O'Leary offre di più ai piloti per saltare le ferie

L'a.d. della compagnia mette sul piatto altri 10mila euro. Vuole evitare la cancellazione di oltre 2.000 voli. I consumatori chiedono sanzioni

Papa Francesco nell'Udienza Generale del mercoledì

Pedofilia, tolleranza zero Bergoglio: "Chiesa in ritardo, mai grazia"

Francesco ha incontrato anche la Commissione Antimafia italiana parlando di corruzione, e tutela dei testimoni