Lunedì 12 Giugno 2017 - 08:30

Francia, Macron verso il trionfo alle legislative: En Marche! al 32%

La formazione, che si prevede otterrà un'ampia maggioranza assoluta, è arrivata al risultato in coalizione con il partito centrista, MoDem

Emmanuel e Brigitte Macron al voto per le elezioni legislative

La Republique En Marche!, il partito del presidente francese Emmanuel Macron, ha ottenuto nel primo turno delle legislative francesi il 32,32% dei voti, secondo i risultati definitivi resi noti dal ministero dell'Interno. La formazione, che si prevede otterrà un'ampia maggioranza assoluta, è arrivata al risultato in coalizione con il partito centrista, MoDem.
Al secondo posto si posiziona la destra dei Républicains con il 21,56% dei voti, alleata all'Unione democratica indipendente (Udi).

In calo il partito di estrema destra del Front National di Marine Le Pen, che non va oltre il 13,20%. Amara sconfitta per il Partito socialista francese (Psf) che passa dai 280 seggi di cinque anni fa ai 20-30 seggi previsti oggi, con il9,51%. "La France insoumise" (LFI), il partito di sinistra radicale di Jean-Luc Melenchon, ha conquistato insieme al Partito comunista il 13,74%.

Il partito di Macron conquisterà così la quasi totalità dei 577 seggi, ottenendone tra 415 e 455, quando per la maggioranza assoluta bastava vincerne 289.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

TOPSHOT-LIBYA-EU-MIGRANTS-RESCUE

Migranti, Open Arms accusa Libia e Italia. Viminale: "Bugie, li denunciamo"

La nave sbarca in Spagna con a bordo i cadaveri della donna e del bimbo recuperati a largo delle coste della Libia e Josepha, unica sopravvissuta al naufragio

Striscia di Gaza, tensioni e scontri tra palestinesi ed esercito israeliano

Tregua tra Hamas e Israele dopo l'ultimo scontro a fuoco nella Striscia di Gaza

Raggiunto un accordo dopo l'uccisione di un soldato dello Stato ebraico e quattro palestinesi

US President Trump holds a cabinet meeting

Usa, Fbi sequestra audio di Trump su pagamento a ex modella di Playboy

A dare lo notizia è il New York Times: si tratta della registrazione di una conversazione tra il presidente Usa e il suo avvocato