Giovedì 01 Giugno 2017 - 09:00

Francia, indagine su ministro Ferrand: irregolarità in appalti

E' segretario generale di En Marche! e fedelissimo del presidente Macron

 Francia, indagine su ministro Ferrand su irregolarità in appalti

La Procura di Brest, in Francia, ha aperto un'indagine sul ministro per la Coesione Territoriale, Richard Ferrand, segretario generale di En Marche! e fedelissimo del presidente Emmanuel Macron. Ferrand è finito nel mirino della giustizia per le presunte irregolarità in alcuni appalti. Lo scrive il quotidiano Le Telegramme.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Grecia, muore italiano a Zante: rientro salma nel pomeriggio

Grecia, muore italiano a Zante: rientro salma nel pomeriggio

L'ambasciata di Atene è in contatto con la famiglia per prestare la massima assistenza

Brexit, governo May: "Niente visti per viaggiatori Ue in Gb. Ma permessi per lavorare"

Brexit, governo May: "Niente visti per i viaggiatori Ue ma permessi per lavorare"

La libera circolazione rimarrà anche dopo il divorzio, le imprese dovranno chiedere autorizzazioni

Rientra in Italia il re delle slot Corallo, arrestato nel 2016

Rientra in Italia il re delle slot Corallo, arrestato nel 2016

Ritenuto il promotore di un'associazione a delinquere a carattere transnazionale

Usa, Bannon attacca: I suprematisti bianchi sono dei perdenti, un mucchio di clown

Bannon: Suprematisti bianchi sono perdenti, mucchio di clown

Intanto l'ex direttore della Cia attacca Trump: "Causerà un danno duraturo al Paese"