Mercoledì 26 Luglio 2017 - 09:00

Francia in fiamme, roghi nel sud e in Corsica: 12mila evacuati

Quasi 4mila gli ettari di verde andati in fumo

Incendi nel sud della Francia

Quasi 4mila ettari di verde andati in fumo, una ventina di soccorritori feriti e 12mila persone evacuate nella notte: è questo il bilancio degli incendi che nelle ultime ore stanno colpendo il sud-est della Francia, in particolare a Bormes-les-Mimosas e Seillons-Source-d'Argens nel Var, e la Corsica. Le fiamme, alimentate dai forti venti, secondo le autorità hanno già distrutto 1800 ettari in Corsica e 1350 nel Var. Il ministro degli Interni Gérard Collomb si è recato in Corsica per supervisionare il lavoro di spegnimento e ha annunciato l'acquisto di 6 nuovi aerei dopo che i sindacati dei vigili del fuoco hanno denunciato la carenza di mezzi per la lotta ai roghi.

Secondo quanto riporta France Info un nuovo rogo è divampato a Martigues, nel dipartimento delle Bocche del Rodano della regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra. Nella zona è in corso l'evacuazione del villaggio di Cerro, dove un centinaio di ettari sono già andati in fumo, decine di case sono minacciate dalle fiamme e circa 200 vigili del fuoco stanno lottando per mettere in sicurezza l'area, molto frequentata dai turisti nella stagione estiva. Evacuati anche un camping e un residence.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Papa Francesco incontra i Popoli Amazzonia nel Coliseo in Perù

Papa dagli Indios in Perù: "Lotto con voi per salvare l'Amazzonia"

Francesco continua il suo viaggio in Sudamerica e incontra i nativi

Trump interviene via video alla marcia anti-aborto a Washington: è la prima volta

Si tratta della prima apparizione pubblica di un presidente alla manifestazione: Reagan e George W. Bush si erano collegati con il corteo ma solo per telefono

Isis, ucciso in Siria il rapper jihadista tedesco Deso Dogg

Nel 2014 la traduttrice dell'Fbi incaricata di controllarlo lo aveva raggiunto nel Paese per sposarlo

Isis, ucciso in Siria il rapper jihadista tedesco Deso Dogg

Nel 2014 la traduttrice dell'Fbi incaricata di controllarlo lo aveva raggiunto nel Paese per sposarlo