Lunedì 06 Marzo 2017 - 20:15

Francia, il partito appoggia Fillon. Lui: Non esiste un piano B

Nonostante le pressioni, il candidato conservatore non molla

Francia, il partito appoggia Fillon. Lui: Non c'è piano B

Dopo il caos si apre una strada. I conservatori sembrano avere trovato una via d'uscita alla crisi in Francia, decidendo all'unanimità nella riunione del comitato politico del partito Les Republicains di appoggiare la candidatura di François Fillon alle presidenziali del 23 aprile e del 7 maggio. Alain Juppé non correrà per l'Eliseo al posto dell'attuale candidato Fillon scelto con le primarie: ad annunciarlo è stato lui stesso stamattina. E Fillon, nonostante le pressioni a farsi da parte a causa dello scandalo sugli impieghi fittizi della moglie Penelope e dei figli, ha tenuto duro, continuando a ribadire che non intendeva lasciare e incassando stasera l'appoggio del partito.

Forte delle migliaia di sostenitori che è riuscito a raccogliere ieri a piazza del Trocadero a Parigi, vicino alla Torre Eiffel, all'attesa riunione del comitato politico del partito di stasera ha ribadito la sua posizione: "non esiste un piano B". E anzi ha invitato il partito a riunirsi intorno alla sua candidatura, dicendo che era proprio la decisione di Juppé a dimostrare che un piano alternativo non esiste.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Barcellona, padre di Bruno: "Mio nipote salvo per mia nuora"

Il racconto del papà di Gulotta, il 35enne italiano morto nell'attentato terroristico sulle Ramblas: "Mi sento vuoto"

FILE PHOTO: National Constituent Assembly's President Delcy Rodriguez speaks during a session of the assembly at Palacio Federal Legislativo in Caracas

Venezuela, parlamento rifiuta 'scioglimento' da Costituente

L'assemblea eletta lo scorso 30 luglio ha approvato oggi un decreto con cui assume il potere di votare le leggi

L'Italia piange Bruno e Luca. Mattarella: "Lotta al terrore"

La politica si stringe nel dolore delle famiglie

FILE PHOTO: U.S. President Donald Trump talks to senior staff Steve Bannon during a swearing in ceremony for senior staff at the White House in Washington

Usa, ultimo giorno del consigliere Bannon alla Casa Bianca

Nel mirino i suoi stretti legami con i gruppi di estrema destra