Venerdì 25 Novembre 2016 - 19:45

Francia, assalto al pensionato dei monaci: fermato aggressore

L'uomo farebbe parte 'della cerchia' della casa di riposo

Francia, assalto al pensionato dei monaci: fermato aggressore

E' stato catturato l'uomo che avrebbe dato l'assalto a una casa di riposo per missionari a Montferrier-sur-Lez, nel sudovest della Francia, uccidendo una donna. Lo ha riferito Le Parisien nella sua versione online. Farebbe parte "della cerchia" della casa di riposo, ha fatto sapere Christophe Barret, procuratore di Montpellier. Il sospettato, dichiarato "estremamente pericoloso", era ricercato.

Secondo i media francesi ha 47 anni, sarebbe un ex militare e in passato ha lavorato nel pensionato Les chênes vertes. È stato fermato a circa 50 metri dalla sua abitazione a Saint Mathieu de Tréviers, dopo che le forze dell'ordine sono state allertate da un ragazzo sulla sua presenza. Nella casa di riposo vivono missionari che hanno viaggiato in Africa e alcune suore, con un'età media di 75 anni.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Papa Francesco Incontro con le Autorità, con la Società civile di Santiago

Cile, Papa chiede perdono per scandali pedofilia: "Vergogna, non si ripeta"

Il pontefice parlando alle autorità cilene nel Palacio de la Moneda di Santiago su decenni di episodi perpetrati da sacerdoti

Verginità all'asta per pagarsi gli studi: 18enne italiana raccoglie 1 milione di euro

Vuole studiare a Cambridge, acquistare una casa e viaggiare: perciò ha preso la decisione di vendersi sul web. The Sun l'ha sentita e assicura che non è un falso

Giappone, allarme a Gamagori: pesce velenoso venduto per errore

Il fugu è considerato una prelibatezza nel Paese, ma dev'essere cucinato da cuochi esperti. Anche un solo boccone può rivelarsi fatale

Figli segregati in casa in California: genitori accusati di tortura

Tredici giovani legati ai letti senza cibo né acqua. Interrogati sul motivo, David Allen e Louise Anna Turpin non hanno saputo dare spiegazioni alla polizia