Mercoledì 19 Aprile 2017 - 22:15

Fox News scarica Bill O'Reilly dopo lo scandalo sessuale

Non si sa se gli sarà consentito di dare l'addio agli spettatori in onda

Fox News scarica Bill O'Reilly dopo lo scandalo sessuale

Fox News ha deciso di scaricare il conduttore Bill O'Reilly a seguito delle accuse di molestie sessuali mosse contro di lui. È quanto riporta il New York magazine, citando fonti anonime bene informate sui fatti. "I Murdoch hanno deciso", scrive il giornale, secondo cui tuttavia non è chiaro come Fox News gestirà l'uscita di scena di O'Reilly né se gli sarà consentito di dare l'addio agli spettatori in onda. Al momento nessun commento da parte dello staff di O'Really, che è in vacanza dall'11 aprile e ha fatto tappa in Italia: un fotografo attivo in Vaticano ha mostrato una foto di O'Reilly che stringeva la mano a papa Francesco dopo l'udienza generale di oggi, ma non è chiaro se il pontefice sapesse o meno di chi si trattasse.

Lo scorso 1° aprile il New York Times aveva riferito che Fox e O'Reilly, veterano con circa 20 anni di carriera alle spalle nell'emittente, avevano pagato 13 milioni di dollari a cinque donne che accusavano lui di aggressioni sessuali, per chiudere il caso. Sempre secondo il New York Times, alcune delle cinque donne lavoravano con O'Reilly, mentre altre erano comparse come ospiti del suo programma, il 'The O'Reilly Factor'. Allora O'Reilly replicò di essere stato ingiustamente preso di mira a causa del suo successo di pubblico e disse di essersi accordato per chiudere il caso solo per risparmiare ai suoi figli le polemiche. Il 4 aprile, poi, a prendere le difese di O'Reilly era stato il presidente Usa Donald Trump, che in un'intervista al New York Times l'aveva definito una "brava persona".

Ieri l'avvocato di O'Reilly, Marc Kasowitz, ha dichiarato che l'anchorman "è stato soggetto a una campagna brutale senza precedenti nell'America post-McCartysta". Il nodo della vicenda, oltre che di immagine, è anche economico. Il 'The O'Reilly Factor', secondo la società di tracking della pubblicità Kantar Media, nel 2016 ha raccolto 147,13 milioni di dollari di pubblicità, ma dopo la notizia del New York Times molti inserzionisti hanno ritirato i loro spot dal programma in primetime; fra questi per esempio BMW Nord America e Sanofi.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Djalali, sospesa condanna a morte del ricercatore iraniano in Piemonte

La Corte suprema dovrà ora riesaminare il caso dell'accademico accusato di spionaggio

Russiagate, il ministro Sessions interrogato da team del procuratore Mueller

È la prima volta che un membro del governo del presidente Trump viene ascoltato nell'ambito delle indagini

Usa, studente 15enne spara in liceo in Kentucky: due morti. Fermato il killer

Lo annuncia il governatore di questo Stato della zona centro-orientale degli Usa

Carles Puigdemont a Copenhagen

Catalogna, Madrid: "Puigdemont non tornerà, neanche nascosto in un bagagliaio"

Mobilitate le forze dell'ordine su tutto il territorio spagnolo per impedire il rientro dell'ex governatore