Mercoledì 25 Aprile 2018 - 12:15

Forte scossa di terremoto 4.2 in Molise: paura e gente in strada

Panico in tutta la regione, da Termoli a Campobasso. Avvertita anche in Abruzzo e Puglia

Alle 11.48 il Molise ha tremato. Una scossa forte, di magnitudo 4.2, che non ha causato danni a persone o, rilevanti, a cose. L'epicentro del terremoto è stato registrato a un chilometro da Acquaviva Collecroce, in provincia di Campobasso, a una profondità di 31 chilometri. Il sisma, però, è stato avvertito in maniera nitida anche lungo tutta la costa adriatica fino a Termoli e pure in Abruzzo e nel foggiano.

Dopo gli iniziali e comprensibili momenti di panico, con le persone che in alcuni Comuni si sono riversate in strada, la situazione è tornata alla normalità con il passare delle ore. Fino alle 13.30 sono stati localizzati in totale altri sei eventi successivi a quello delle ore 11.48, il più forte di magnitudo 2.4. Fra i comuni più vicini all'epicentro, oltre ad Acquaviva Collecroce, Palata, Castel Mauro, Tavenna, San Felice del Molise, Guardialfiera e Montecilfone. Si tratta di una zona considerata a media pericolosità sismica.

"La situazione è tranquilla. Le persone sono rientrate in casa e dalle prime verifiche tutto sembrerebbe tranquillo. La popolazione si è tranquillizzata", ha spiegato nel primo pomeriggio il sindaco di Guardalfiera, Vincenzo Tozzi. Una prima scossa, più debole, c'era stata nella notte attorno alle 3.30. Anche a Palata, dopo la paura, si è potuto tirare un sospiro di sollievo. "Da quello che abbiamo visto fino ad ora credo che grossi danni non ce ne siano stati", ha spiegato il primo cittadino, Michele Berchicci.

Una scossa che, secondo quando sostiene l'Ingv, non sarebbe collegabile con la sequenza sismica che dall'agosto 2016 sta interessando a momenti alterni l'Italia centrale. A tal proposito il noto sismologo Enzo Boschi ha spiegato che a rendere pressoché nulla l'entità dei danni è stata la "notevole profondità" dell'evento sismico. La zona interessata non è lontana da San Giuliano di Puglia, cittadina molisana colpita da un forte sisma nel 2002 che causò il crollo di una scuola sotto la quale morirono 27 bambini ed una maestra.

Alcuni Comuni coinvolti dalla scossa, tra cui Montenero di Bisaccia, in provincia di Campobasso, hanno disposto con un'ordinanza per la giornata di giovedì la chiusura di tutte le scuole.
 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

ITALY-ACCIDENT

Genova, rabbia contro funerali di Stato: "No alle passerelle dei politici"

Sono 17 le famiglie che hanno optato per le esequie in forma privata: "I nostri figli non diventeranno un numero nell'elenco dei morti causati dalle inadempienze italiane"

Forte scossa di terremoto in Molise: epicentro a Montecilfone

Notte di scosse in Molise. La terra trema anche nelle Marche

Tanta paura, ma pochi danni. Alle 6 di mattina terremoto di magnitudo 2.6 sulla costa marchigiana anconetana

Preti pedofili in Pennsylvania, Santa Sede: "Dolore e vergogna"

Sono atti che "hanno tradito la fiducia e hanno rubato alle vittime la loro dignità e la loro fede"

Terremoto di magnitudo 5.2 in Molise. Piccoli crolli, paura

Avvertito nel Lazio, in Campania, in Abruzzo, nelle Marche e in Puglia. Paura ma nessun danno alle persone